Voi il letto lo rifate tutte le mattine? Ecco perché non si dovrebbe fare

letto

La mattina quando ci si alza per andare a lavoro oppure a scuola, siamo sempre stati abituati a rifare il letto. Magari quando eravamo piccoli era mamma o papà a farlo, crescendo poi ognuno si fa il letto da solo. Impossibile dimenticare le urla dei genitori quando magari la mattina eri di fretta e non avevi rifatto il letto. Be’ in realtà facevi una cosa corretta a non rifarlo. E voi il letto lo rifate tutte le mattine? Ecco perché non si dovrebbe fare.

Le lenzuola del letto e lo studio dell’Università di Kingston

Questo studio sull’igiene arriva direttamente da Londra, e nello specifico dall’Università di Kingston. Questi ricercatori hanno spiegato che le lenzuola andrebbero cambiate una volta a settimana e lavate a 60 gradi. Perché batteri e acari, anche se non li vedi, ci sono. Anche dopo solo sette giorni. Questa notizia era già stata annunciata in un precedente nostro articolo, clicca qui per leggere la notizia intera.

Quello che però hanno scoperto questi studiosi è che il letto la mattina non va rifatto. Sorprendente vero? Voi il letto lo rifate tutte le mattine? Ecco perché non si dovrebbe fare. Praticamente, secondo questa ricerca, sarebbe opportuno lasciare sfatto il letto almeno per un’intera giornata. In questo modo si previene la formazione di umidità, la quale nutre gli acari. Ma se non si va a creare una zona umida nel letto questi moriranno. La cosa migliore da fare poi è lasciare aperta la finestra della propria stanza.

Magari lasciare il letto sfatto per un’intera giornata può essere un po’ “too much”. Però non rifarlo mentre fate colazione, siete in bagno o vi preparate potrebbe essere una giusta via di mezzo. Poi quando state per uscire potete rifarlo e chiudere la finestra, in questo modo eviterete che dello sporco scivoli sulle vostre lenzuola e che poi ci dormiate a braccetto durante la notte.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te