Come sconfiggere la stitichezza con delle ottime tisane lassative 

tisane

La stitichezza è una di quelle disfunzioni fisiologiche maggiormente comuni e che ci fanno anche più penare. Il transito intestinale, cioè andare correttamente e regolarmente in bagno, è un tema che i nostri Esperti della Redazione, affrontano quotidianamente. Vi consigliamo infatti, attraverso i nostri articoli, l’alimentazione corretta e i cibi che possano aiutarci in maniera naturale. Oggi vedremo assieme come sconfiggere la stitichezza con delle ottime tisane lassative, piacevoli da bere e utili allo scopo.

Una precisazione importante

Andare regolarmente di corpo, perdonateci il gergo comune, ma è nostra intenzione spiegare e consigliare in maniera chiara, è una funzione fondamentale. Fateci caso, ma è la classica domanda che ci viene fatta dal medico quando soffriamo di qualche male o di qualche malessere. La stitichezza infatti è una sorta di campanello d’allarme del nostro organismo perfetto che deve indurci a intervenire velocemente. Meglio prevenire che curare, ma semmai meglio curare naturalmente che con le medicine.

La scelta della tisana

Come sconfiggere la stitichezza con delle ottime tisane lassative, parte innanzitutto dalla scelta del prodotto. Oggi, grazie all’ampia scelta commerciale, possiamo acquistare delle buone tisane sia al supermercato che in erboristeria. Senza considerare lo shopping online h 24 su internet. Ci permettiamo però ancora una volta di suggerirvi di consultarvi col medico prima dell’acquisto.

Quale tisana acquistare

La tisana, adesso che sta per tornare il freddo, può diventare anche l’occasione di assumere una bevanda non solo utile alla stitichezza, ma anche rilassante. Ecco quindi che potrete optare per questi prodotti, tutti ugualmente concreti:

a) anice;
b) menta;
c) liquirizia;
d) sambuco;
e) malva;
f) tarassaco;
g) aloe.

Consigli per l’uso

Forse lo saprete già, ma il momento migliore per assumere una tisana che faccia effetto contro la stitichezza è alla sera prima di andare a letto. Questo perché il suo effetto depurativo potrebbe causare dei viaggi in bagno, mal di pancia o gonfiori addominali. In questi casi, anche se non è piacevole, è sempre meglio alzarsi nel cuore della notte, ma a casa propria, che fare le corse in ufficio. Nel caso in cui il medico vi prescriva un uso continuativo, e non abbiate problemi di cui sopra, potrete trasformare la tisana in una bevanda da gustare durante la giornata.

Approfondimento

Ecco perché non dovremmo mai mangiare patatine e merendine

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te