Uno smoothie per iniziare la giornata, anche ora che arriva il freddo

frutta

Le indicazioni dell’OMS parlano chiaro. Dovremmo mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno e questo è risaputo da anni. Ma i più recenti studi rincarano la dose, consigliando di arrivare fino a dieci porzioni di frutta e verdura per vivere sani e a lungo.

Se al momento la tua dieta è molto lontana da questo modello, niente paura: puoi avvicinartici gradualmente senza shock e frustrazione.

Uno smoothie per iniziare la giornata, anche ora che arriva il freddo

Frutta e verdura fresche e di stagione, queste sono le protagoniste della tavola di chi si vuole bene. Come abituarsi a consumare più spesso e più varietà di questi cibi?

Uno dei modi migliori e adatti a tutti è quello di preparare ogni giorno uno smoothie.

Che cos’è? Si potrebbe tranquillamente tradurre come “frullato”, anche se ultimamente si usa sempre più il termine inglese per definire questa bevanda.
Le caratteristiche principali sono l’essere a base di frutta e/o verdura, avere una consistenza cremosa e liscia e, per i puristi, non contenere zuccheri aggiunti. A differenza del succo, all’estratto o al centrifugato, contiene tutte le parti del frutto, fibre incluse, ed è dunque più denso e saziante. Oltre alla frutta possono includere del latte vegetale o dell’acqua, frutta secca o semi oleosi, bacche e spezie. Un frullato così è nutriente, buono e veloce da preparare, in più si è un toccasana per l’intestino.

Un ottimo modo per iniziare la giornata

Se d’estate ci viene forse più voglia di consumare frutta e bere succhi, in autunno e inverno ci ispirano meno. Eppure, oltre alle sane spremute d’arancia, c’è molto altro da assaporare.

Per fare un esempio vi proponiamo la ricetta di questo smoothie per iniziare la giornata, anche ora che arriva il freddo. Cosa ci serve?

Indispensabili sono un frullatore o un mixer, e della frutta di stagione. Prova questa ricetta, le quantità sono pensate per due o tre persone, ma puoi modificarle a piacere.

a) una mela;
b) una banana;
c) una melagrana;
d) mezzo limone;
e) due gambi di sedano;
f) mezzo finocchio;
g) una manciata di noci o mandorle tritate;
h) un bicchiere di latte di mandorle o di avena;
i) a piacere, un cucchiaino di zenzero fresco e/o di cannella.

 

Si possono sostituire la mela con la pera, la melagrana con dell’uva, variare frutta secca e spezie a seconda del tuo gusto. Frulla fino a raggiungere la consistenza desiderata e servilo appena fatto!

 

Approfondimento:

Perché è importante mangiare frutta di stagione

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te