Una bomba vitaminica contro l’influenza. Ecco il frutto che ti sorprenderà!

kiwi

Con ottobre ormai arrivato, tutti vogliamo sapere come proteggere la nostra salute in vista dei primi freddi. È riconosciuto che una alimentazione corretta aiuta a rafforzare le difese immunitarie. Inoltre, sappiamo quanto sia fondamentale assumere una giusta quantità di acido ascorbico, più comunemente conosciuto come Vitamina C.

Ma non tutti sono a conoscenza che consumare questo frutto basta per soddisfare il fabbisogno giornaliero. E ne basta uno solo! Una bomba vitaminica contro l’influenza. Ecco il frutto che ti sorprenderà!

Cosa provoca la carenza della vitamina C

L’importanza di questa vitamina nel nostro corpo è fondamentale. Se non ne assumiamo a sufficienza, corriamo tanti rischi. Innanzi tutto, siamo più esposti a prendere virus influenzali ed altri infezioni. Poi, iniziano a soffrire le nostre articolazioni. Anche la vista è a rischio!

Senza contare la sensazione di fatica già al mattino. Soffrono le ossa e il nostro umore.

Bastano questi esempi per capire quanto è vitale avere un livello sufficiente di questa vitamina per svolgere il normale funzionamento del nostro organismo.

Una bomba vitaminica contro l’influenza. Ecco il frutto che ti sorprenderà!

Il frutto di cui parliamo è proprio un kiwi! Probabilmente tutti sappiamo che il kiwi è davvero prezioso dal punto di vista della presenza della vitamina C. Ma non tutti sanno, che suo fratello, il kiwi giallo (chiamato kiwi gold) ne contiene quasi il doppio!

Mentre in 100 grammi di kiwi verde ci sono circa 85 mg di acido ascorbico, in quello giallo ne trovi 161,3! Per cui, è davvero una “miniera d’oro”!

La maggioranza proviene dalla Nuova Zelanda. Sono di stagione tra maggio ed ottobre e si possono mangiare anche con la buccia, se sono bio.

Ma se si ha difficoltà a reperirli, niente panico! Vanno benissimo anche quelli verdi, tra l’altro, spesso coltivati in Italia. Basta mangiarne un po’ di più, senza però superare due frutti al giorno.
Curiosità: il Bel Paese è il numero uno per la produzione di kiwi verde.

Per altri suggerimenti in attesa dell’inverno, leggi l’articolo sulle vellutate scaldacuore.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te