Un titolo sottovalutato del 140% con ottime prospettive di crescita

Un titolo sottovalutato del 140% UnitedHealth Group

Oggi sotto la lente troviamo un titolo sottovalutato del 140% che merita un approfondimento. A causa degli attuali eventi come il coronavirus, i mercati non se la stanno passando molto bene. Nonostante ciò il settore in cui opera quest’azienda è famoso per essere abbastanza immune sia a recessioni che ad altri eventi macroeconomici.

Il settore dell’assistenza sanitaria

Si tratta di UnitedHealth Group (NYSE:UNH), un colosso statunitense che opera nel settore dell’assistenza sanitaria. Il core business si basa sostanzialmente su piani di assistenza per il settore pubblico e privato, non disdegnando medie imprese e clientela retail.

Il cambio di rotta del quarto trimestre dello scorso anno

Il grafico del titolo azionario UnitedHealth Group mostra un’inversione di tendenza a partire dalla fine di ottobre scorso. In realtà il trend di fondo, se prendiamo in esame lo storico, è nettamente rialzista.

Graico storico UnitedHealth Group

Si nota infatti come solo dal settembre 2018 al settembre 2019 abbia avuto un defaillance, ma il guadagno globale dal suo esordio è qualcosa da far impallidire i giganti: quasi il 234000%. Negli ultimi giorni, in linea con l’andamento ribassista causato dagli eventi che conosciamo, il titolo ha perso circa l’11%.

Un titolo sottovalutato del 140%. Gli scenari e le potenzialità

Alcuni fattori come la sottovalutazione sono determinanti per una corretta valutazione del titolo azionario. Vediamo in sintesi sia quelli positivi che i negativi.

I punti di forza

  • Il titolo risulta sottovalutato del 140%, visto il suo attuale fair value di 653,82$ e un prezzo ultimo di contrattazione del 4 febbraio di 274 dollari.
  • Il rendimento da dividendo è dell’1,5% all’anno con distribuzione trimestrale ed è considerato affidabile
  • Gli utili sono cresciuti del 20,8% all’anno negli ultimi 5 anni. La stima di crescita è impostata su un 10,7% all’anno per i prossimi 3 anni
  • Il debito di dell’azienda e i pagamenti degli interessi sono ben coperti dal flusso di cassa operativo.

I punti di debolezza

Il rapporto debito/capitale del 75,1% è considerato elevato ed è aumentato negli ultimi 5 anni

Conviene investire sul titolo?

Stando agli indicatori e alle caratteristiche appena evidenziate, UnitedHealth Group potrebbe rappresentare un buon investimento in ottica long term. Al momento dei 20 analisti che seguono il titolo, 18 propendono per un buy.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te