Sicilia in salotto con i favolosi infasciatelli di Agira

un vassoio di infasciatelli

Oggi portiamo la Sicilia in salotto con i favolosi infasciatelli di Agira, un dolce natalizio semplice e gustoso. Originari della provincia di Enna, questi prodotti da forno sono l’ideale da preparare in questi giorni. In dialetto siculo sono chiamati ‘nfasciateddi e hanno la tipica forma di una S. Il ripieno di questi biscotti alle mandorle e al miele viene appunto “infasciato” nella pasta frolla. Vediamo la ricetta.

Gli ingredienti

Ecco, di seguito, gli ingredienti occorrenti:

a) 550 grammi di farina “00”;

b) 150 grammi di strutto;

c) 100 grammi di zucchero bianco;

d) due uova;

e) 180 grammi di miele;

f) 180 grammi mandorle;

g) scorza di limone biologico;

h) zucchero a velo, quanto basta.

Una “S” dal gusto intenso e profumato

Su di un ripiano spargiamo la farina. Vi uniamo dei cubetti di strutto, lo zucchero e le uova sbattute con la frusta. Aggiungiamo dell’acqua tiepida, all’occorrenza, per rendere la pasta più morbida. Amalgamiamo energicamente l’impasto fin quando non sarà omogeneo. Dopodiché lo lasciamo riposare per almeno un’ora in frigorifero. È essenziale coprire il composto con della pellicola trasparente.

Procediamo, intanto, a preparare il ripieno. In un pentolino, dopo aver tostato le mandorle di Avola, aggiungiamo il miele. Grattugiamo, inoltre, la scorza di un limone biologico, versando anche qualche goccia del suo succo. Giriamo il tutto, aggiungendo una manciata di farina. Il risultato sarà un composto denso che lasceremo raffreddare per venti minuti.

A questo punto, prendiamo dal frigo l’impasto e lo stendiamo sul nostro piano di lavoro. Ricaviamo delle strisce di pasta, cioè la base del nostro dolce. Su ciascuna striscia mettiamo una parte di ripieno, aiutandoci con un cucchiaino. Infine chiudiamo la nostra pasta, assicurandoci che sia ben saldata.

Non resta altro che mettere i nostri infasciatelli siciliani in forno a 180 gradi per venti minuti. In uscita spolverizziamo con dello zucchero a velo a nostro gusto. Questi dolcetti si sposano perfettamente con un’altra eccellenza sicula: il passito di Pantelleria.

Approfondimento

Se ai nostri lettori è interessato “Sicilia in salotto con i favolosi infasciatelli di Agira”, consigliamo di consultare un’altra specialità natalizia. Qui si può trovare il link per “Gubana friulana per un Natale zuccherino“.

 

Consigliati per te