Scaldiamoci e deliziamoci con il risotto alla crema di carciofi e il guanciale ubriaco

risotto alla crema di carciofi

Una delle molte ricette ideali da gustare a Natale è senza dubbio un buon risotto. Questo primo piatto si può preparare con i più svariati ingredienti.

Il risultato sarà sempre eccezionale, purché si faccia attenzione a tutti i dettagli delle materie e della preparazione. Oggi ProiezionidiBorsa presenta la ricetta per il risotto alla crema di carciofi e il guanciale ubriaco. Molte altre ricette si trovano sul nostro sito e sul nostro nuovo canale YouTube.

Gli ingredienti

Di seguito gli ingredienti occorrenti per il brodo:

a) sedano quanto basta;

b) cipolla;

c) aglio;

d) patata;

e) prezzemolo quanto basta;

f) pomodoro;

g) zucchina.

L’elenco degli ingredienti necessari per il risotto:

a) 500 grammi di riso carnaroli;

b) 250 grammi di carciofi;

c) 150 grammi di guanciale,

d) un bicchiere di vino bianco;

e) vino rosso quanto basta;

f) un bicchiere di cognac;

g) scalogno;

h) burro;

i) olio evo.

Scaldiamoci e deliziamoci con il risotto alla crema di carciofi e il guanciale ubriaco: la preparazione

Dopo aver sciacquato bene le verdure necessarie per il brodo le tagliamo in pezzi grossolani. Le mettiamo in una padella calda con un filo d’olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio. Le facciamo dorare per quattro minuti. Dopodiché le mettiamo a bagno in una pentola  d’acqua. Portiamo a bollore; se preferiamo aggiungiamo un dado classico.

Nel frattempo, in un’altra pentola, facciamo cuocere dello scalogno tritato finemente con due noci di burro. Facciamo rosolare per quattro minuti, poi aggiungiamo il riso carnaroli. Lo facciamo tostare per bene. Quando sarà sufficientemente riscaldato versiamo un bicchiere di vino bianco. Dopo due minuti, aiutandoci con il mestolo, aggiungiamo il brodo vegetale. Teniamo la fiamma moderata durante la cottura.

Nel frattempo, prepariamo i due ingredienti principali del risotto. Laviamo e capiamo per bene i carciofi. Poi li tagliamo a listarelle e li facciamo appassire in padella con un filo d’olio per circa dieci minuti. A margine, teniamo a mollo nel vino rosso del guanciale a cubetti.

Ultimi passaggi

Una volta appassiti i carciofi, li disponiamo nel frullatore con abbondante olio, mezzo spicchio d’aglio, sale e pepe nero. Frulliamo il tutto. Se necessario aggiungiamo un mestolo scarso di brodo vegetale. Il risultato sarà una crema densa per condire il risotto.

In un padella calda ora adagiamo la pancetta inumidita con il vino. Versiamo un bicchierino di cognac, facendo attenzione alla fiammata prodotta dall’alcol. Facciamo affumicare bene la pancetta per qualche minuto. Il suo profumo inebrierà tutta la casa.

A questo punto il risotto, che necessita costantemente di brodo vegetale, sta terminando la sua cottura. Vi aggiungiamo, dunque, la crema di carciofi e la pancetta negli ultimi tre minuti.  Dopodiché spegniamo e lasciamo riposare, per almeno quindici minuti, il risotto.

Approfondimento

Se “Scaldiamoci e deliziamoci con il risotto alla crema di carciofi e il guanciale ubriaco” è piaciuto, consigliamo un’altra ricetta con i carciofi. Qui sotto si può trovare il link per accedere all’articolo.

Un contorno romano dal sapore antico

 

Consigliati per te