Rialzo o ribasso per un titolo azionario sottovalutato del 50%?

e.on

Rialzo o ribasso per un titolo azionario sottovalutato del 50%? La domanda può sembrare stupida vista la sottovalutazione di E.ON, ma a volte si possono creare delle situazione per cui nonostante la palese e unanime sottovalutazione, un titolo azionario può continuare a scendere in Borsa.

Consideriamo il caso di E.ON, la cui situazione è abbastanza paradossale.

Secondo gli analisti il titolo è sottovalutato del 20% circa con un consenso medio Outperform. Dal confronto con il suo fair value si evince che le attuali quotazioni esprimono una sottovalutazione del 50%. Il suo dividendo, allo stato attuale, offre un rendimento di circa il 5%.

Come si spiega la situazione critica che andremo ad affrontare nei prossimi paragrafi?

L’unica spiegazione possibile potrebbe essere quella legata alla situazione finanziaria della società. L’indice di liquidità sia di breve che di lungo è ben inferiore a uno.

Indice dei contenuti

Rialzo o ribasso per un titolo azionario sottovalutato del 50%? Il responso dell’analisi grafica e previsionale

Il titolo E.ON (MIL:EOAN) ha chiuso la seduta del 29 settembre a quota 9,42 euro in rialzo dello 0,21% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La settimana in corso potrebbe essere molto importante per il titolo. Come si vede dal grafico, infatti, una conferma della chiusura settimanale sotto area 9,3489 euro, infatti, potrebbe far accelerare le quotazioni verso il I obiettivo di prezzo in area 7 euro. A seguire gli obiettivi successivi si trovano in area 3,21 euro (II obiettivo di prezzo) e 0,87 euro (III obiettivo di prezzo). Il potenziale ribassista, quindi, potrebbe essere molto importante.

Solo una chiusura settimanale superiore a 9,3489 euro farebbe accantonare lo scenario ribassista.

Nota positiva per i rialzisti, i volumi che hanno accompagnato la discesa delle ultime settimane sono stati inferiori alla media.

e.on

E.ON: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Sul mensile la tendenza in corso è rialzista con obiettivi molto ambizioni. Ad esempio, c’è un potenziale rialzista del 100% nel caso in cui venga raggiunto il III obiettivo di prezzo in area 18,1 euro. Affinché, però, si mantenga viva la fiamma del rialzo è fondamentale che non ci sia una chiusura mensile inferiore a 9,0822 euro.

In caso contrario dovremmo andare a ricalcolare gli obiettivi ribassisti che si andrebbero a collocare sotto i minimi di marzo 2020.

e.on

E.ON: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Il segreto per scoprire se il tuo orizzonte temporale di risparmio e di investimento è corretto

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te