Oltre a torta pasqualina e pastiera, ecco degli squisitissimi tartufi al cocco senza cottura e uova velocissimi da preparare

biscotti al cocco

Ci sono alcuni dolci che richiedono molto tempo per la preparazione, altri invece si preparano velocemente. Certamente i dolci più elaborati richiedono più tempo. Tuttavia, a volte il tempo manca e allora si scelgono delle soluzioni più veloci.

Se ci fossero i bambini, piccoli dolcetti squisiti in bocca creerebbero subito il momento di festa. Nel periodo pasquale le varie tradizioni italiane sfoggiano una grande varietà di dolci. Uno di questi è la torta pasqualina, sembra di origine genovese e il suo nome dipende proprio dal periodo della Pasqua.

Spostandoci a Napoli abbiamo la celebre pastiera. Tradizione antichissima, quella di confezionare questa torta profumata, di aspetto simile ad una crostata. Tradizionalmente si può fare sia di grano che di riso. Entrambe con la caratteristica di essere cotte nel latte. Poi si aggiungono altri ingredienti, tra cui le essenze profumate ai fiori d’arancio, che donano alla pastiera un gusto unico.

Naturalmente oltre a torta pasqualina e pastiera, nel periodo pasquale vi sono un’infinità di dolci. Tra i dolci regionali vi è il bracciatello romagnolo, nella versione senza uova. In Veneto vi è la Fugassa, dal cuore molto leggero. In Sicilia è tipico l’agnello, creato con la pasta di mandorle.

Il celebre proverbio dice: Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi. Così, se volessimo qualcosa di simpatico, non potremmo fare a meno di ottimi tartufi al cocco. Si possono mangiare anche per una merenda golosa, accompagnati da una tazza di tè. Oppure andando in gita il giorno del lunedì in Albis, chiamato anche Pasquetta. Sono dei dolcetti veloci da preparare, perché appunto non richiedono forno o cottura. Inoltre si rivelano una vera delizia.

Oltre a torta pasqualina e pastiera, ecco degli squisitissimi tartufi al cocco senza cottura e uova velocissimi da preparare

Ingredienti per 12 tartufi al cocco:

  • 200 g circa di frutta a guscio e semi (esempio: 25 g di nocciole; 40 g di semi di girasole; 60 g semi di zucca; 40 g noci; 40 g noci brasiliane o anacardi);
  • 15 g cacao amaro in polvere;
  • 70 g farina di cocco;
  • 1 banana;
  • 2 cucchiai di burro;
  • 1 cucchiaio di sciroppo di agave.

Preparazione

Il procedimento è molto semplice e veloce. In effetti il lavoro consiste piuttosto nella pesa giusta degli ingredienti. Per prima cosa si frullano gli ingredienti. Poi si lavorano con le mani, amalgamandoli bene e dando loro la forma di una pallina. Si passano poi nella farina di cocco, in modo da prendere quel caratteristico color neve. La banana farà da collante insieme allo sciroppo di agave. Munirsi di guanti per impastare gli ingredienti.

Le palline vanno messe in frigorifero affinché si rassodano. Da tirar fuori al momento del consumo.

Consigliati per te