Non solo fumo e alcol potrebbero causare i tumori ma anche questi temibili fattori di rischio

fumo

Come ben sappiamo, nello sviluppo dei tumori concorrono quasi sempre diversi fattori.
Infatti, è molto raro che vi sia una sola causa scatenante, come potrebbe accadere per esempio in alcune forme ereditarie. Fra i fattori di rischio più importanti, oltre a quelli ereditari, vi sono sicuramente l’età e uno stile di vita scorretto. In quest’ultimo caso, pesano molto i vizi e l’assunzione di sostanze cancerogene per l’organismo.

Ad esempio, secondo gli studi più accreditati, il fumo di tabacco ed il consumo di alcol restano fra le cause principali di cancro.
Soltanto in Italia, il fumo è responsabile di un terzo delle morti per cancro. Infatti, è il fattore responsabile del 90% di tumore ai polmoni ed è implicato anche nello sviluppo di altri tumori.
Gli organi più colpiti sono quelli nella cavità orale, l’esofago, i reni, la vescica; ma anche il seno, il colon, il pancreas e lo stomaco.
Stesso discorso vale per l’alcol che, anche se consumato con moderazione, potrebbe danneggiare diversi organi e tessuti.

Tuttavia, non solo fumo e alcol potrebbero causare i tumori ma anche questi temibili fattori di rischio

Sempre rimanendo nell’orbita dei cattivi stili di vita, anche l’obesità e la sedentarietà giocano un ruolo cruciale nella formazione dei tumori. Infatti, l’obesità potrebbe causare tumori al colon, alla cistifellea, all’utero o al seno.
Strettamente connessa all’obesità vi è la sedentarietà, che aumenta ancora di più gli effetti già catastrofici degli eccessi alimentari. In realtà, però, questo fattore di rischio, potrebbe gravare anche sulle persone considerate normopeso. L’assenza di movimento, infatti, potrebbe creare problemi all’intestino, al colon, al seno o all’utero.

Altri fattori esterni

Quindi, abbiamo appena visto che non solo fumo e alcol potrebbero causare i tumori ma anche questi temibili fattori di rischio.
Tuttavia, oltre ai comportamenti che possiamo direttamente controllare e modificare noi stessi, vi sono altre cause, che dipendono però dall’ambiente che ci circonda.

Ad esempio, vi sono diverse sostanze chimiche che potrebbero aumentare il rischio di tumore.
Tra queste, vi è il benzene, contenuto in solventi, nel fumo di sigaretta e così via, che aumentano il rischio di leucemia.
Altre sostanze cancerogene potrebbero esser contenute in alcuni pesticidi usati in agricoltura. Oppure, sono altresì pericolosi gli idrocarburi aromatici policiclici, che si trovano nei cibi cotti alla griglia, o nel fumo prodotto da legna. Va ricordata inoltre la pericolosità dell’amianto e di alcuni metalli potenzialmente cancerogeni, come piombo, nichel, arsenico e così via.

Oltre agli agenti chimici, potrebbero essere pericolosi anche alcuni agenti fisici. Ad esempio, è molto pericolosa l’esposizione prolungata a raggi X e radiazioni, oppure al gas radon, diffuso solitamente nei piani bassi delle abitazioni.
Infine, ad aumentare il rischio di contrarre dei tumori è anche l’inquinamento atmosferico. Alcune indagini hanno certificato che vi è un’elevata mortalità per chi si espone maggiormente alle polveri sottili.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te