Mai e poi mai gettare la soda caustica nel lavandino, ne va della tua salute 

lavandino

Uno degli inconvenienti domestici più comuni è il famoso lavandino otturato, che ci procura arrabbiature  e probabili uscite pagate a caro prezzo dell’idraulico. Molte volte purtroppo decidiamo di fare di testa nostra, cosa che ci può portare a compromettere il danno ancora di più. Cominciamo infatti a riempire gli scarichi di mille soluzioni chimiche che promettono miracoli. Ma vanamente. Mai e poi mai gettare la soda caustica nel lavandino, ne va della tua salute e di quella dei tuoi cari. Vediamo invece coi nostri Esperti cosa fare.

Perché non usare gli acidi

Utilizzare gli acidi, i solventi e l’acido muriatico, non solo non ci garantisce la soluzione del problema, ma rischia invece di provocarci anche gravi problemi di salute. Se infatti non conosciamo i prodotti che stiamo usando, rischiamo ustioni, bruciature e intossicazioni. Non facciamoci prendere dalla rabbia del lavandino otturato e dalla fretta di liberarlo. Oltre alla salute. potremmo compromettere anche le tubazioni e il resto dell’impianto.

La classica ventosa

Gli idraulici stessi ci consigliano di usare come primo intervento la classica ventosa. Se infatti l’ostruzione della tubatura non è così compromessa, potrebbe bastare semplicemente questo rimedio. In ferramenta troverete anche delle molle, che possono essere inserite nella tubatura e con una spinta liberare dal corpo che sta ostruendo.

Prodotti naturali

Mai e poi mai gettare la soda caustica nel lavandino, ne va della tua salute, quando potresti usare sistemi naturali. Ve li riassumiamo brevemente di seguito in questa mini-guida:

a) versare del semplice bicarbonato di sodio nelle nostre tubature, lasciandolo agire per alcuni minuti;

b) unire poi dell’acqua bollente e dell’aceto di vino, che formeranno un composto potente, ma sgorgante, in grado di sciogliere l’agente che sta ingorgando il lavandino.

Non dimenticate inoltre, un antico rimedio della nonna, quando c’erano ancora le tubature in piombo e in rame. Ogni 30/40 giorni, versate un pò di aceto di vino bianco nel lavandino. Servirà nel duplice scopo di manutenere regolarmente la conduttura e lasciare profumati gli scarichi di casa!

Approfondimento

Ecco perché le nuove cucine montano tutte i fornelli a induzione

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te