Le origini dei più famosi piatti milanesi

cucina

Tutta Italia è famosa a livello enogastronomico e ogni città non solo vanta delle prelibatezze regionali, ma anche delle interessanti storie culinarie. Se capitate a Milano e volete scoprire qualcosa in più su questa città non perdetevi i sette posti insoliti da visitare a Milano, ma senza rimanere a stomaco vuoto. Deliziate il vostro palato e la vostra curiosità con le origini dei più famosi piatti milanesi.

Panettone

L’origine del prodotto di pasticceria natalizio si ricollega all’errore di un cuoco di corte al servizio di Ludovico il Moro. Egli, alle prese con i preparativi di un suntuoso pranzo di Natale, dimenticò il dolce in forno. Disperato, tentò di porre rimedio alla sua distrazione senza però riuscirci. Fortunatamente arrivò in soccorso un suo sottoposto, Toni, che aveva cucinato un pane zuccherato con uvetta e canditi. Lo sguattero gli propose di portarlo in tavolo e in mancanza di migliori alternative il capocuoco accettò a malincuore l’offerta. Con suo grande stupore la pietanza fu apprezzata da tutti i commensali. Per non prendersi i meriti altrui affermò che si trattava del “pan di Toni”, quello che oggi conosciamo con il nome di panettone.

Risotto allo zafferano

L’invenzione del risotto allo zafferano è strettamente collegata alla costruzione del Duomo di Milano. La spezia infatti proprio per il suo colore particolare e intenso era usata per la colorazione delle vetrate della cattedrale. Nel 1574, in occasione del banchetto di nozze della figlia del mastro vetraio Valerio di Fiandra, i suoi colleghi aggiunsero i pistilli rossi del fiore al riso condito con il burro. Nonostante questa azione fosse inizialmente nata da un proposito goliardico, il nuovo piatto riscosse un notevole successo.

Cotoletta alla milanese

È nato prima l’uovo o la gallina? Ci si può porre la stessa domanda nei confronti della cotoletta alla milanese e della wiener schnitzler, entrambe fettine di vitello impanate e fritte nel burro. Nonostante questa disputa fra Italia e Austria il comune di Milano ha deciso di fregiare questo piatto della De.co, la denominazione comunale. L’unica cosa sicura è che sono presenti delle testimonianze che lo collocano nella Lombardia del IV secolo d.C. Infatti i “lombolos cum panitio” rappresentano una delle pietanze presenti nei pranzi dei canonici dell’epoca.

E voi le sapevate le origini dei più famosi piatti milanesi? Fatecelo sapere nei vostri commenti!

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te