La tenuta dei supporti spinge le quotazioni dell’oro verso nuovi massimi annuali

oro

La settimana appena conclusasi ci lascia con un messaggio molto importante: la tenuta dei supporti spinge le quotazioni dell’oro verso nuovi massimi annuali.

Lo svolgimento della settimana, infatti, è stato da manuale. Alla chiusura del 30 ottobre, infatti, avevamo commentato

La settimana appena conclusasi ha visto un’accelerazione ribassista che ha portato alla rottura dell’importantissimo supporto in area 1.881,6 dollari (I obiettivo di prezzo). L’aspetto più interessante, però, è dato dal doppio tentativo di rompere al rialzo il supporto appena rotto e di ripartire verso gli obiettivi rialzisti. Il fallimento dei due tentativi non è un buon segnale per i rialzisti e potrebbe spingere le quotazioni dell’oro verso gli obiettivi al ribasso indicati in figura. Una conferma della possibile nuova accelerazione ribassista si avrebbe con una chiusura giornaliera inferiore a 1.860,8 dollari.

Il supporto in area 1.860,8 dollari ha tenuto e le quotazioni sono esplose al rialzo.

La tenuta dei supporti spinge le quotazioni dell’oro verso nuovi massimi annuali: le attese dell’analisi grafica e previsionale

L’oro (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 6 novembre in rialzo dello 0,25% rispetto alla seduta precedente a quota 1.951,7 dollari.

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è rialzista e l’ultima seduta della settimana ha mostrato un interessante segnale rialzista. Le quotazioni, infatti, dopo avere rotto la forte resistenza in area 1.947 dollari (I obiettivo di prezzo) hanno cercato di forzare al rialzo, ma il livello ha funzionato e la tendenza è rimasta al rialzo. Unica nota negativa la resistenza in area 1.954,8 dollari. Qualora il rialzo dovesse proseguire gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

La rottura in chiusura di giornata di area 1.947,0 dollari farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

oro

Oro: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

La settimana è stata tutta al rialzo e adesso le quotazioni puntano il II obiettivo di prezzo in area 2.002,6 dollari. La massima estensione del rialzo in corso si trova in area 2.246,3 dollari.

Una chiusura settimanale inferiore a 1.832,9 dollari, invece, farebbe precipitare le quotazioni verso gli obiettivi indicati in figura dalle linee tratteggiate rosse.

oro

Oro: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Ore decisive per i mercati azionari in bilico fra ulteriori rialzi e ribassi fino a Natale

Consigliati per te