Ore decisive per i mercati azionari in bilico fra ulteriori rialzi e ribassi fino a Natale

mercati

Dopo i continui alti e bassi, siamo giunti ad ore decisive per i mercati azionari in bilico fra ulteriori rialzi e ribassi fino a Natale. Oggi, in chiusura di contrattazione, i grafici dovrebbero restituirci un quadro abbastanza nitido “sulle reali volontà” dei mercati per i prossimi 2 mesi almeno.  Quale segnale avrà la prevalenza? Quello della scorsa settimana al ribasso o quello in corso al rialzo?

Andiamo a capire come regolarsi e quali livelli monitorare per mantenere il polso della situazione.

Alle 9,44  del 6 novembre i mercati registrano i seguenti  prezzi:

Dax Future

12.502

Eurostoxx Future 

3.196

Ftse Mib Future

19.610

S&P 500 

3.510,45 alla chiusura di contrattazione del 5 novembre.

Al momento quali sono le conseguenze dirette di queste quotazioni?  Quale scenario e movimenti dei corsi azionari ci attende? Quali operazioni di trading poter effettuare con più probabilità a favore?

La previsione annuale indica la probabilità di non  assistere al rally natalizio ma a ribassi

In blu il grafico delle Borse mondiali fino alla chiusura del 30  ottobre.

In rosso la nostra previsione annuale per il 2020

Ora attraverso un serio e scrupoloso studio delle serie storiche dal 1898 ad oggi, andiamo a definire una mappa dei prezzi che permetterà al Lettore di pianificare uno scenario attendibile e come comportarsi in caso di modifica dello stesso. In sostanza definiamo eventuale direzione e punti di inversione.

Ore decisive per i mercati azionari in bilico fra ulteriori rialzi e ribassi fino a Natale

Dax Future

Direzionalità rialzista solo con una chiusura del 6 novembre superiore a 12.566. Fase ribassista intatta invece con una chiusura odierna inferiore a 12.226. Negli altri casi, il trend rimane laterale e in forse.

Eurostoxx Future

Direzionalità rialzista solo con una chiusura del 6 novembre superiore a 3.180. Fase ribassista intatta invece con una chiusura odierna inferiore a 3.136. Negli altri casi, il trend rimane laterale e in forse.

Ftse Mib Future

Direzionalità rialzista solo con una chiusura del 6 novembre superiore a 19.145. Fase ribassista intatta invece con una chiusura odierna inferiore a 19.325. Negli altri casi, il trend rimane laterale e in forse.

S&P 500

Direzionalità rialzista solo con una chiusura del 6 novembre superiore a 3.441,2. Fase ribassista intatta invece con una chiusura odierna inferiore a 3.485. Negli altri casi, il trend rimane laterale e in forse.

Come al solito si procederà per step e di volta in volta i prezzi raggiunti ci daranno le indicazioni più probabili per il successivo futuro. Le chiusure odierne, ribadiamo, potrebbero dettare le sorti almeno fino a Natale.

Consigliati per te