Il futuro di ASTM tra l’interesse per Autostrade per l’Italia e la seconda ondata della pandemia

astm

Il futuro di ASTM tra l’interesse per Autostrade per l’Italia e la seconda ondata della pandemia, almeno in Borsa, si deciderà nelle prossime sedute.

Come si vede dai grafici, infatti, la tendenza in corso è ribassista nel breve e nel medio periodo, mentre nel lungo la situazione è molto incerta e potrebbe virare al peggio.

Una notizia che potrebbe condizionare l’andamento del titolo è quella relativa all’interesse del gruppo all’acquisizione di ASPI (Autostrare per l’Italia) attualmente controllata da Atlantia. Chiaramente si tratta di un investimento importante, per cui le notizie relative all’andamento della trattativa, l’eventuale prezzo pagato e così visa, potrebbero condizionare non poco l’andamento borsistico.

Per una società coinvolta nella gestione di una parte della rete autostradale, poi, non potrà non avere un impatto la fase due della pandemia. Una restrizione negli spostamenti, infatti, potrebbe avere un impatto non trascurabile sui suoi conti.

Per chi è interessato al titolo, quindi, bisogna avere molta cautela per non restare invischiati in posizioni contro trend.

Il futuro di ASTM tra l’interesse per Autostrade per l’Italia e la seconda ondata della pandemia: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

ASTM (MIL:AT) ha chiuso la seduta del 5 ottobre a quota 17,68 euro in ribasso dello 0,11% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è ribassista è ha quasi raggiunto il suo II obiettivo di prezzo in area 17,398 euro. Su questo livello si deciderà il futuro di breve del titolo. La sua tenuta, infatti, potrebbe far ripartire al rialzo le quotazioni e, in caso di chiusura superiore a 18,643 euro, far invertire al rialzo la tendenza in corso.

In caso contrario le quotazioni si dirigerebbero verso il III obiettivo di prezzo in area 16,112 euro.

astm

ASTM: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

Le quotazioni sono compresse tra 17,355 euro e 18,335 euro. La rottura di uno dei due livelli indicati farebbe scattare una fase direzionale molto importante.

Al ribasso gli obiettivi sono quelli indicati in figura. Al rialzo, invece, andranno ricalcolati a inversione avvenuta.

astm

ASTM: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

La tendenza in corso è rialzista, ma le quotazioni sono molto vicine all’ultimo supporto prima dell’inversione ribassista. Una chiusura mensile inferiore a 17,312 euro, infatti, farebbe invertire al ribasso anche la tendenza in corso sul lungo periodo. In questo caso, però, la strada è ancora lunga, visto che siamo a inizio mese, e cosa accadrà si capirà meglio sui time frame inferiori.

astm

ASTM: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

I mercati azionari tornano ad andare a velocità diverse. Cosa attendere da ora in poi?

Consigliati per te