I glitter sui dolci sono davvero commestibili? La risposta della scienza può lasciare sconvolti 

glitter per dolci

Ormai ottobre è arrivato. Quindi l’inverno è alle porte. E si sa che durante questo periodo dell’anno, si mangiano tantissimi dolci. Soprattutto le paste inondano le nostre tavole. Bene, possiamo dire di essere tutti euforici per questo motivo. Insomma, a chi non piace avere dopo pranzo un buonissimo bignè con sopra qualche brillantino di zucchero commestibile? Crediamo di trovarci tutti d’accordo. Eppure, pare ci sia una piccola insidia che si nasconde dietro queste delizie. Infatti, vi siete mai chiesti se i glitter sui dolci sono davvero commestibili? La risposta della scienza può lasciare sconvolti, e noi siamo qui per riportarvela.

Siamo sicuri che i glitter per i dolci siano commestibili?

A svelare come stanno le cose è la Food&Drug Administration degli USA. L’ente ha infatti chiesto di porre attenzione a quello che mangiamo. Soprattutto ai glitter che rendono i nostri dolci così vivaci e belli da presentare. La FDA spiega come mangiare questo tipo di elementi in totale sicurezza. In questo modo non potrà esserci alcun rischio per la nostra salute. Basta semplicemente sapere cosa guardare e cosa controllare per vivere in tranquillità. Perciò, vediamo cosa dovremmo fare esattamente.

La risposta della scienza può lasciare sconvolti

La Food&Drug Administration ci spiega che, per essere certi che quello che stiamo mangiando sia commestibile, ci basta guardare la confezione dei dolci che compriamo. Deve esserci scritto, infatti, “edibile”. Se leggete solo la rassicurazione “non tossico”, beh, sappiate che non è sufficiente.

Questo tipo di raccomandazioni, infatti, non sono abbastanza per mettere al riparo la nostra salute. Nonostante i comuni ingredienti che vediamo come zucchero, acacia o additivi siano molto diffusi, non vuol dire che siano anche tutti commestibili. Perciò, leggete sempre con attenzione l’etichetta e cercate di godervi i vostri deliziosi dolci in totale sicurezza!

 

Approfondimento

Sostituire il burro nella preparazione dei dolci senza rinunciare al sapore

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te