Cosa mangiare a Santo Stefano per rimanere leggeri senza rinunciare al gusto

spinaci

La cena del 24 dicembre e il pranzo di Natale lasceranno sicuramente tutti con la pancia piena. Tutti sanno bene, infatti, come funzionano queste feste. Le portate sembrano non finire mai e per due giorni si mangiano svariati piatti in compagnia delle persone che più si amano. In tutto ciò, non bisogna dimenticarsi che anche il 26 dicembre è festa, e che le delizie a tavola non devono mancare. Ma sicuramente non tutti vorranno continuare a mangiare delle portate pesanti. E se non si vuole mangiare il brodo, come prevede la tradizione, o gli avanzi, ecco alcuni consjgli. E dunque, ecco cosa mangiare a Santo Stefano per rimanere leggeri senza rinunciare al gusto.

L’insalata con spinaci, pinoli e arance potrebbe essere un’ottima opzione

Questo piatto sarà facilissimo da preparare, e permetterà di mantenersi leggeri, coccolando comunque il palato. Serviranno:

  • 500 gr di spinaci
  • 2 Arance
  • 80 gr di parmigiano
  • 40 gr di pinoli
  • aceto di mele
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

E ora, basterà seguire i semplicissimi passaggi per realizzare questa ricetta salutare, gustosa e ricca di sapore!

Ed ecco come preparare questa deliziosa insalata

Per prima cosa, bisognerà lavare con cura le foglie di spinaci e asciugarle. Ora, andranno sbucciate le due arance, e poi bisognerà tagliarle a piccoli dadi.

Adesso basterà mettere gli spinaci in una ciotola assieme alle arance, condendo con olio, sale e aceto a piacere. E dopo aver cosparso su tutti gli ingredienti i pinoli e il parmigiano, sarà il momento di mescolare il tutto. Ed ecco che in pochissimi minuti si avrà sulla propria tavola un’insalata davvero deliziosa, che renderà il palato felice, ma che al tempo stesso non ci appesantirá!

Dunque, ecco cosa mangiare a Santo Stefano per rimanere leggeri senza rinunciare al gusto! Tutta la famiglia ne sarà entusiasta!

Approfondimento

Come possono salmone e spinaci trasformare completamente una serata?

Consigliati per te