Come recuperare i soldi investiti senza subire perdite o comunque limitando i danni

soldi

Senza subire perdite o comunque limitando i danni, come recuperare i soldi investiti? La domanda è d’obbligo per chi ha magari investito sui mercati finanziari i risparmi di una vita. E questo anche perché non sempre la scelta di un prodotto o di uno strumento finanziario si rivela poi vincente. Per limitari danni, riguardo a come recuperare i soldi investiti senza subire perdite, la regola aurea è comunque sempre quella di diversificare.

Dopodiché le minusvalenze da investimenti si possono evitare facendo anche delle scelte legate anche al fattore tempo. Per esempio, chi ha denaro investito sull’azionario magari nell’arco di un anno può registrare perdite anche rilevanti. Ma è noto che nel lungo periodo l’azionario è generalmente in grado di battere per rendimento tutte le altre tipologie di investimenti.

Come recuperare i soldi investiti senza subire perdite, ecco come chiudere le posizioni

Detto questo, i soldi investiti si possono recuperare senza perdite mediando tra le operazioni in guadagno e quelle in perdita. Per esempio, chi investe sull’azionario con prudenza sa bene che non deve mettere tutti i soldi su un unico titolo. Ma deve sempre creare nel tempo un giardinetto di azioni. In modo tale che, se c’è il bisogno impellente di rientrare per una parte del capitale investito, si può chiudere una posizione su azioni. In perdita mediandola con un’altra che sta invece generando una plusvalenza.

Come evitare le perdite da investimento, il fattore tempo potrebbe essere dalla tua parte

Andando oltre le azioni, inoltre, sul mercato ci sono altri strumenti e prodotti finanziari a capitale garantito che, se venduti sul momento, portano a subire delle perdite. In questi casi le possibilità di rientrare dai soldi investiti senza subire perdite sono due. Quella di aspettare la scadenza, in quanto c’è la garanzia di rimborso del capitale investito. Oppure sperare che in tempi brevi i prezzi di mercato possano aumentare.

Questo può accadere, per esempio, per un BTP a lunga scadenza che, se venduto al momento sul mercato secondario, comporta una perdita in quanto il prezzo corrente è inferiore a quello di acquisto. Ma aspettando fino alla scadenza la garanzia statale assicura il rimborso del titolo di Stato alla pari. Il che è un fattore ed un vantaggio da non sottovalutare.

Consigliati per te