Come fare velocemente la torta pandoro per ottenere un dolce gustoso e soffice 

pandoro

Per chiudere a tavola un pranzo o una cena davvero in bellezza, ecco come fare velocemente la torta pandoro per ottenere un dolce gustoso e soffice. E soprattutto tagliando i tempi di preparazione visto che basta solo l’impasto per la farcitura combinando tra di loro gli ingredienti con il giusto dosaggio.

Per esempio, senza che sia in questo caso necessario preparare la base della torta a biscotto oppure con il pan di Spagna.

Supponendo di voler realizzare la torta con un pandoro intero, servono per la farcitura 300 grammi di panna, 300 grammi di mascarpone, otto cucchiai di crema di nocciole. Nonché un pò di latte, caffè e cacao amaro. E infine una dozzina di praline alla nocciola.

Ecco come fare velocemente la torta pandoro per ottenere un dolce gustoso e soffice

Per la preparazione dell’impasto basterà prima montare la panna con la crema di nocciole, per poi aggiungere il mascarpone, il cacao amaro e le praline. Nel frattempo, il pandoro è stato delicatamente tagliato a fette spesse un centimetro. Lasciando la prima fetta più grande come base della torta. E le altre, invece, si possono tagliare a metà tranne due che serviranno a coprire.

Da ogni fetta tagliata a metà togliere, e quindi tagliare, le punte. E questo al fine di creare la cornice della torta. Usando uno stampo a cerniera la torta pandoro, ovverosia la base, le fette e le punte a formare la cornice, possono essere bagnate con un mix di caffè e di latte.

Dopodiché si può aggiungere l’impasto alla torta pandoro lasciandone una parte per la decorazione finale. Coprire la torta con le due fette intere, e poi decorare con la crema rimasta.

Prima di servire il dolce, questo dovrà riposare per almeno due ore in frigorifero. Sempre in frigo, all’interno di un contenitore con la chiusura ermetica, la torta pandoro sotto le feste, si potrà poi consumare anche dopo due giorni.

 

Consigliati per te