Come cucinare al vapore senza usare la vaporiera

pentola

La cottura al vapore è considerata una delle più salutari e genuine. Infatti, questo tipo di cottura mantiene intatte le proprietà e il sapore degli alimenti cucinati. Il vapore è perfetto per qualsiasi tipo di alimento, sia esso carne, pesce o verdura. Cucinare al vapore potrebbe avere una sola problematica: necessita di una vaporiera che non tutti hanno in casa. In verità, esistono varie tecniche su come cucinare al vapore senza usare la vaporiera. Vedrete che troverete un sacco di spunti per piatti nuovi e sani utilizzando solo gli attrezzi che avete in cucina.

Come cuocere a vapore sulla fiamma a gas

Basterà prendere dal vostro cassetto uno scolapasta capiente in acciaio, la vostra pentola e il suo coperchio. La pentola andrà riempita di acqua per metà del peso degli ingredienti, all’interno verrà riposto lo scolapasta. Assicuratevi che lo scolapasta non sia a contatto con l’acqua. Accendete il fuoco e aspettate che l’acqua bolla. Mettete i vostri ingredienti e coprite con il coperchio. Lasciate sobbollire a fuoco medio fino alla cottura desiderata.

Cuocere a vapore con i cestelli

In commercio trovate dei cestelli appositamente pensati per la cottura a vapore utilizzando le pentole di casa. Ne esistono sia di acciaio inox, sia in legno (il cestello di bambù giunge dalla tradizione orientale di cottura dei cibi) e uno speciale cestello a petalo che può chiudersi. Ovviamente i tempi di cottura variano da cibo a cibo. La carne e il pesce avranno una cottura più lunga, mentre per alcune verdure basteranno una decina di minuti.

Cuocere al vapore col microonde

I nostri microonde sono dotati di cestelli appositi, con base, cestello e coperchio, in grado di ottenere una perfetta cottura al vapore. Il contenitore è costituito da un materiale specifico e adatto al forno a microonde. Generalmente saranno necessari 250 ml di acqua ogni mezzo chilo di verdure. Cuocete per 8 minuti a 750 W e vedete il risultato. Se necessario aumentare i tempi di cottura.

Il vapore con la pentola a pressione

Il criterio utilizzato è lo stesso che con la pentola normale. Il cestello in questo caso deve entrare totalmente nella pentola. Il coperchio va chiuso e i tempi di cottura dimezzati dato l’apporto di calore della pressione.

Consigli utili su come cucinare al vapore senza usare la vaporiera

a) State sempre attenti che il cibo non venga a contatto con l’acqua sottostante;

b) Tagliate in modo uniforme e non troppo grande gli alimenti che avete scelto;

c) Non cuocete mai a fuoco molto alto, poiché si perderebbero i benefici della cottura lenta;

d) Disponete anche più alimenti uno sopra l’altro, a strati. L’importante è che abbiate la cura di mettere sotto quelli che cuociono più lentamente e così via.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te