Bel segnale rialzista su un titolo azionario del Ftse Mib che ha un potenziale del 190%

unipolsai

La seduta del 24 settembre ha visto concretizzarsi un bel segnale rialzista su un titolo azionario del Ftse Mib che ha un potenziale del 190% nel lungo periodo.

UnipolSAI, infatti, dopo un tentativo di rompere al ribasso un fortissimo supporto di breve ha immediatamente reagito con i rialzisti che hanno mostrato i muscoli.

Prima di occuparci di questo, però, elenchiamo brevemente i punti di forza del titolo;

a) Considerando le piccole differenze tra le varie stime degli analisti, la visibilità commerciale del gruppo è buona.

b) Storicamente, l’azienda ha pubblicato dai societari superiori alle aspettative.

c) La società ha livelli di valutazione interessanti con un basso rapporto EV/vendita rispetto ai suoi omologhi.

d) La sua bassa valutazione, con un rapporto P/E a 7,9 e 9,82 rispettivamente per l’esercizio in corso e per il 2021, rende il titolo piuttosto attraente per quanto riguarda i multipli di rendimento.

e) UnipolSAI è di grande interesse per gli investitori alla ricerca di un titolo ad alto dividendo.

f) Negli ultimi dodici mesi, la previsione dell’EPS è stata rivista al rialzo.

g) Nell’ultimo anno, gli analisti che coprono il titolo hanno rivisto al rialzo le loro aspettative di EPS in modo significativo.

Secondo l’analisi grafica e previsionale c’è stato un bel segnale rialzista su un titolo azionario del Ftse Mib che ha un potenziale del 190%

UnipolSAI  (MIL:US) ha chiuso la seduta del 24 settembre in rialzo dello 0,79% rispetto alla seduta precedente a quota 2,284 euro.

Time frame giornaliero

Come si vede dal grafico le quotazioni hanno cercato di rompere al ribasso il forte supporto in area 2,2478 euro (I obiettivo di prezzo), ma senza successo. Da notare che questo movimento è stato realizzato con volumi in aumento, per cui trattasi di segnale molto potente. Se confermato nelle prossime sedute potrebbe determinare un’inversione rialzista anche nel breve termine.

In particolare, si potrebbe già entrare al rialzo con stop nel caso di chiusure inferiori a 2,2478 euro.

Gli obiettivi al ribasso sono quelli indicati in figura.

UnipollSAI

UnipolSAI: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Scenario di medio/lungo periodo

Nel medio lungo/periodo la tendenza in corso è rialzista. I livelli con chiusure di time frame  al di sotto dei quali potrebbe verificarsi un’inversione ribassista sono 2,1248 euro (settimanale) e 2,1629 euro (mensile).

Da notare che nel lungo periodo la massima estensione rialzista è in area 6,4 euro con un potenziale rialzista del 190%.

unipolsai

UnipolSAI: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

unipolsai

UnipolSAI: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Per adesso è meglio stare alla larga dalle banche ma ecco quando torneranno ad essere una opportunità interessante

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te