Attenzione ad alcuni alimenti che si danno al proprio cane perché potrebbero risultare nocivi

un cane sul divano di casa

In molti pensano che condividere del cibo con il proprio cane sia un qualcosa di positivo. Sicuramente, in alcuni casi, il momento di condivisione è buono e anche il cane trarrà benefici da questa scelta. Ma in altri frangenti potrebbero presentarsi del problemi.

Trattando della frutta, ad esempio, nella maggior parte dei casi è possibile condividerla con il proprio cane con alcune accortezze. Ci sono, però, alcuni frutti che potrebbero rivelarsi decisamente nocivi per i nostri amici a quattro zampe.

Come si può capire da quali frutti potrebbero trarre benefici e da quali, invece, essere danneggiati? Attenzione ad alcuni alimenti che si danno al proprio cane perché potrebbero risultare nocivi.

Avocado

L’avocado potrebbe rivelarsi nocivo per i cani e i gatti perché nei suoi semi e  nella buccia sono presenti delle sostanze pericolose.

Per questo motivo sarebbe bene cercare di non lasciare questo alimento alla portata dei nostri amici a quattro zampe.

Uva, uvetta e frutta secca

Tra gli alimenti che non devono in nessun modo venire ingeriti dai cani troviamo anche l’uva, l’uvetta e, in generale, la frutta secca. Nel caso dell’uva e dell’uvetta potrebbe influire negativamente sul funzionamento dei reni degli animali.

La frutta secca, in particolar modo le noci, invece, potrebbe essere estremamente tossica per i cani. In alcuni casi potrebbe rivelarsi addirittura letale, anche se data in piccole dosi.

Prima di trattare dei frutti commestibili è necessario fare chiarezza. Il fabbisogno giornaliero di frutta da parte dei nostri amici a quattro zampe è nettamente inferiore rispetto a quello di un essere umano. Bisognerebbe ricordare di rimuovere semi e scorze che potrebbero risultare di difficile digestione da parte dell’animale.

Frutta commestibile

La mela. Il cane può trarre molti benefici da questi frutti per via delle vitamine che contiene. Oltretutto, giocano un ruolo importante nella pulizia dei denti dell’animale. Anche qui alcune accortezze: mai dare una mela intera all’animale, sarebbe meglio prediligere una mela tagliata e senza torsolo. Mai somministrarla più di due volte alla settimana.

Pere. Le pere, composte per il 90% di acqua e con un apporto calorico molto basso, sono il frutto perfetto per i cani che soffrono di diabete. Ottima fonte di fibre e potassio.

Banane. Nel caso delle banane, invece, si consiglia di non esagerare perché potrebbero causare problemi intestinali. Tuttavia, sono consigliate per fare il pieno di potassio, manganese e vitamine specialmente per i cani che fanno molto movimento.

Quindi, attenzione agli alimenti che si danno al proprio cane perché potrebbero risultare nocivi. Per altre informazioni riguardo l’alimentazione dei cani si consiglia questo articolo.

Consigliati per te