Anticipare la pensione di 10 anni è possibile, ecco come

pensione

Gli attuali requisiti di legge obbligano i lavoratori ad attendere il compimento dei 67 anni per andare in pensione. Se poi l’assegno previsto non supera di una volta e mezza il minimo sociale, la quiescenza non arriverà prima dei 71 anni. Sembra quindi che gli italiani debbano attendere le soglie della terza età per andare in pensione. Esistono però alcune eccezioni: la Redazione di ProiezionidiBorsa ha già trattato la RINA e il pensionamento a 57 anni  per le casalinghe. Oggi invece, vedremo che anticipare la pensione di 10 anni è possibile, ecco come nelle prossime righe. Analizzeremo, quindi, la pensione anticipata ed il prepensionamento o isopensione.

La pensione anticipata

La pensione anticipata consente di andare in pensione con 10 anni di anticipo in pochi specifici casi. I richiedenti devono comunque maturare 42 anni e 10 mesi di contributi. Oppure 41 anni e 10 mesi per le donne. C’è la possibilità di accedere al trattamento pensionistico INPS anche all’età di 55 anni ma soltanto nel caso di lavoratori precoci. Ricordiamo che gli eventuali buchi contributivi potrebbero non essere un problema nel caso di riscatto di eventuali annualità. Inoltre, le attuali regole consentono di accedere alla pensione anticipata anche in regime di cumulo e totalizzazione. Sommando quindi contribuzioni effettuate a favore di enti diversi.

Il prepensionamento o isopensione

Le aziende con più di 15 dipendenti possono accedere alle prestazioni di prepensionamento. Si tratta della facoltà di aderire ad uno scivolo di accompagnamento alla pensione della durata massima di 7 anni. L’azienda può quindi decidere di contribuire economicamente ed agevolare il pensionamento dei propri dipendenti. Una casistica abbastanza frequente in occasione di riorganizzazioni di imprese di grandi dimensioni. Ricordiamo che l’isopensione è compatibile con tutti gli eventuali altri anticipi pensionistici. Di conseguenza potranno accedervi anche lavoratori che abbiano diritto ad anticipare la data del pensionamento di almeno tre anni. Una situazione piuttosto comune e che consentirebbe di anticipare di dieci anni l’età pensionabile.

Anticipare la pensione di 10 anni è possibile, ecco come

Abbiamo visto che anticipare la propria pensione è possibile per molti lavoratori. Dobbiamo, però, considerare una ulteriore possibilità. Grazie all’assegno straordinario infatti anche il nuovo contratto di espansione consente di anticipare considerevolmente l’età pensionabile. In questo caso però, i lavoratori potranno anticipare di soli otto anni il proprio pensionamento. Lo Staff di ProiezionidiBorsa continuerà ad informare i Lettori in merito alle future novità normative in merito.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te