Wall Street e il Nasdaq tornano a correre e allora a Piazza Affari attenzione a questo scenario e a STMicroelectronics

Piazza Affari

L’andamento positivo delle ultime 3 sedute della Borsa americana potrebbe segnare il momento di svolta dei mercati azionari. Il rimbalzo di Wall Street è importante anche per le Borse europee perché nelle ultime settimane la Borsa USA ha influenzato in modo costante l’andamento dei listini UE. Nelle ultime sedute le Borse del Vecchio Continente hanno mostrato una maggiore tenuta contro il forte calo di Wall Street. Comunque la ripresa della Piazza USA andrebbe salutata positivamente.
Sempre che effettivamente il mercato americano abbia realmente invertito il trend. Wall Street e il Nasdaq tornano a correre con rialzi rilevanti nelle ultime due sedute della scorsa settimana. Tuttavia, secondo alcuni analisti autorevoli la Borsa americana dovrebbe ancora scendere e toccare il fondo in estate. Alcuni studi hanno indicato che i prezzi dovrebbero tornare a scendere ancora di molti punti. La prossima settimana a questo proposito sarà illuminante. Intanto venerdì l’S&P 500, l’indice maggiore della Borsa americana, ha chiuso sopra 4.150 punti in rialzo del 2,5%. Il Nasdaq ha guadagnato il 3,3%.

Venerdì anche le principali Borse europee hanno chiuso con rialzi importanti. L’Euro Stoxx ha chiuso con un guadagno di quasi il 2%. Parigi e Francoforte hanno terminato con un rialzo dell’1,6 %. Piazza Affari ha deluso terminando in rialzo solamente dello 0,3%. Il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) chiudendo a 24.636 punti ha comunque terminato la seduta sopra l’importante soglia dei 24.500 punti. Questo risultato apre le porte ad una settimana di rialzi.

Wall Street e il Nasdaq tornano a correre e allora a Piazza Affari attenzione a questo scenario e a STMicroelectronics

Il primo target dell’indice di Piazza Affari è la chiusura del gap che i prezzi hanno aperto nella seduta del 22 aprile. Quando i prezzi toccheranno quota 24.805 punti, avranno raggiunto questo obiettivo. Sopra 25.000 punti si aprirebbe la strada verso il raggiungimento dei 25.500 punti, valore massimo degli ultimi tre mesi.
Naturalmente non si può escludere un nuovo calo. Al ribasso la soglia da monitorare con attenzione è 24.500 punti. Se i prezzi dovessero scendere sotto questo supporto potrebbe raggiungere quota 24.200 punti. Il cedimento anche di questo livello spingerebbe l’indice in area 23.700 punti.

A Piazza Affari attenzione anche a STM. Nella seduta di venerdì il titolo è stato uno dei migliori. L’azione ha chiuso in rialzo del 2,3% a 37,2 euro. Il titolo nelle ultime settimane ha pagato l’andamento negativo del Nasdaq ma il recupero dell’indice tecnologico americano potrebbe spingere nuovamente i prezzi di STM.
Il primo livello da tenere monitorato è a 39 euro. Il superamento di questa soglia potrebbe spingere l’azione al primo target in area 42 euro. Al ribasso una discesa dei prezzi sotto 36 euro indebolirebbe il rimbalzo delle ultime due sedute. Il titolo potrebbe scendere a 35 euro ed una discesa sotto questa soglia potrebbe far calare i prezzi fino a 33 euro.

Approfondimento
Il punto sui mercati

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te