Veramente geniali questi 5 modi di usare la piadina al posto del solito pane o pancarrè

piadina

La romagnola per eccellenza è lei, unica, inimitabile e amata in tutta Italia: la piadina.

Da sempre protagonista di pranzi veloci e fugaci, la piadina può avere tantissime sfaccettature. Da semplice pasto da consumare in ufficio al posto del panino a piatto delizioso che profuma di storia e tradizione.

Ne esistono tantissimi tipi, da quelle classiche alle più moderne senza glutine, ai cereali o al farro. Possiamo trovarle al banco frigo o tra i prodotti da forno, ma potremmo anche prepararle noi stessi a casa nostra. In fondo non è molto difficile e in un precedente articolo abbiamo proposto una ricetta semplice e veloce. Può gustarle chiunque, anche chi segue una dieta vegetariana o vegana, in quest’ultimo caso nella versione senza strutto.

Data la loro bontà, Noi della Redazione abbiamo pensato a qualche idea per utilizzarle in cucina in modo sfizioso e originale ed ecco qualche suggerimento.

Veramente geniali questi 5 modi di usare la piadina al posto del solito pane o pancarrè

Iniziamo dalle due idee più semplici ma che forse tantissimi non hanno neppure immaginato: la piadipizza e i tramezzini.

Nel primo caso non dovremo fare altro che cuocere la piadina e lasciarla “aperta”, senza arrotolarla o piegarla come si è soliti fare. Aggiungiamo del pomodoro e della mozzarella e lasciamola riscaldare a fuoco basso, magari utilizzando un coperchio. Possiamo anche tagliarla a spicchi ed ecco che avremo una pizza alternativa e originale.

Nel caso dei finti tramezzini, non dovremo fare altro che comporre più strati di piadina e farcirli a nostro piacere. Se poi li tagliamo a triangoli e mettiamo accanto delle patatine fritte, avremo dei deliziosi club sandwich.

Passiamo ora agli altri 3 metodi, molto particolari e… ingegnosi.

Dal cono ai grissini

La nostra terza idea è il conopiada, simile alla pizza ma a forma di cono. Basterà tagliare le piadine a metà, inserirle in alcune formine ad hoc, riempirle a piacere e infornarle.

Il quarto suggerimento somiglia molto ad un altro di cui abbiamo già parlato. Si tratta dei cestini di pane, ma a base delle deliziose romagnole. Possiamo seguire la ricetta già proposta, non servirà altro che cambiarne la base.

Concludiamo con un manicaretto sicuramente inaspettato e che sostituisce i classici grissini da mettere in tavola. Prendiamo una o due piadine, tagliamole a strisce più o meno sottili e friggiamole leggermente. Asciughiamo l’olio in eccesso e spolveriamo un po’ di sale e origano. Il risultato sarà strepitoso e lascerà tutti sorpresi.

Veramente geniali questi 5 modi di usare la piadina al posto del solito pane o pancarrè, perché anche la cucina ha bisogno di fantasia.

Consigliati per te