Un titolo del settore media vicino alla svolta rialzista

cairo

Cairo Communication è un titolo del settore media vicino alla svolta rialzista. Gli Analisti del nostro Ufficio Studi sono giunti a questa conclusione andando ad analizzare i time frame dal giornaliero al mensile.

Secondo le raccomandazioni degli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 60%. Anche nel peggiore degli scenari Cairo Communication risulta essere sottovalutata del 20%. La sottovalutazione di questo titolo è evidente anche quando si confrontano le attuali quotazioni con il suo fair value. In questo caso, infatti, Cairo Communication risulta essere sottovalutata del 40%.

Per il resto le prospettive di crescita sia degli utili che dei ricavi per i prossimi tre anni sono molto buone. In particolare gli utili sono attesi crescere del 65% all’anno per i prossimi tre anni.

Un titolo del settore media vicino alla svolta rialzista: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica e previsionale

Cairo Communication  (MIL:CAI) ha chiuso la seduta del 22 settembre a quota 1,272 euro in rialzo del 1,44% rispetto alla seduta precedente.

Sia sul time frame settimanale che su quello mensile le quotazioni hanno raggiunto supporti molto importanti che potrebbero favorire una ripartenza al rialzo del titolo. I due livelli da monitorare sono 1,214 euro e 1,1461 euro sul settimanale e sul mensile, rispettivamente.

Che ci sia qualcosa che bolle nella pentola dei rialzisti è evidente da quanto sta accadendo sul time frame giornaliero. Come si vede dal grafico, infatti, la tendenza in corso è rialzista e ha già raggiunto il suo I obiettivo di prezzo in area 1,2873 euro. Una chiusura giornaliera superiore a questo livello farebbe scattare le quotazioni verso gli altri obiettivi indicati in figura. Solo una chiusura giornaliera inferiore a 1,2338 euro farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

cairo

Cairo: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

 

cairo

Cairo: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

 

cairo

Cairo: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Il rimbalzo odierno dei mercati per il momento non cambia lo scenario tecnico

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te