Un titolo bancario ottimamente impostato che viaggia verso un ulteriore rialzo del 15%

Banca Profilo

Banca Profilo è un titolo bancario ottimamente impostato che viaggia verso un ulteriore rialzo del 15%. Va subito detto che storicamente il titolo ha sempre mostrato una certa debolezza rispetto alla media del settore di riferimento. Basti pensare che negli ultimi 3 anni e un anno ha avuto un rendimento del 50% rispetto alla media dei suoi competitors.

Le cose, però, sembrano essere cambiate nel corso degli ultimi 30 giorni con il titolo che sta sorprendendo gli operatori di mercato. Questo andamento è in ottimo accordo con quanto scrivevamo a fine agosto 2021 quando titolavamo il report dell’Ufficio Studi Dopo una lunga attesa potrebbe essere il momento di puntare su Banca Profilo.

Dal punto di vista dei fondamentali la situazione è abbastanza contrastata. Ad esempio, il fair valuta esprime una forte sopravvalutazione; il rapporto prezzo/utili esprime sopravvalutazione se confrontato con la media del settore bancario e sottovalutazione con la media del mercato italiano; il Price to Book ratio, invece, esprime una sottovalutazione di circa l’80%.

La situazione, quindi, è abbastanza confusa e non permette di definire una strategia basandosi su questi dati.

Sulla base delle previsioni degli analisti, un parametro che potrebbe diventare molto interessante per Banca Profilo è il rendimento del dividendo. Le aspettative, infatti, sono per una crescita dl rendimento a valori superiori al 7%.

Un titolo bancario ottimamente impostato che viaggia verso un ulteriore rialzo del 15%: le indicazioni dell’analisi grafica

Banca Profilo (MIL:BPRO)  ha chiuso la seduta dell’8 novembre a 0,2335 euro in rialzo del 3,78% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista e la chiusura del 5 novembre ha dato un forte impulso di cui sta beneficiando anche la settimana in corso. Dopo la rottura in chiusura di settimana della forte resistenza in area 0,22 euro (I obiettivo di prezzo), infatti, la spinta rialzista sta continuando e ci sono elevate probabilità che anche le resistenza intermedie prima del II obiettivo di prezzo in area 0,2445 euro possano essere spazzate via nelle prossime sedute. A quel punto dovrebbe essere gioco facile raggiungere il II obiettivo di prezzo. La massima estensione del rialzo in corso, poi, si trova in area 0,269 euro.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 0,22 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

banca profilo

Consigliati per te