Un titolo bancario che nei prossimi mesi potrebbe esplodere al rialzo

Un titolo bancario che nei prossimi mesi potrebbe esplodere al rialzo è Banco BPM. L’istituto bancario, infatti, potrebbe essere uno dei protagonisti della prossima stagione di fusioni tra banche italiane. Un’operazione, quella di rafforzamento e crescita degli istituti di credito, fortemente voluta anche dal Governo che ha messo in campo anche degli incentivi.

Nel caso specifico di Banco BPM, sotto la regia di Mediobanca, si sta lavorando a una fusione con BPER Banca. In questo senso c’è un doppio segnale che arriva sia da Giuseppe Castagna di Banco BPM che da Carlo Cimbri dell’Unipol, il primo azionista con il 19% della stessa BPER Banca. Sono, quindi, attese novità per il 2021 che potrebbero avere un impatto sul titolo non trascurabile.

Secondo gli analisti il consenso medio è Hold con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 6%.

Un titolo bancario che nei prossimi mesi potrebbe esplodere al rialzo: le indicazioni dell’analisi grafica e previsionale

Banco BPM (MIL:BAMI) ha chiuso la seduta del 23 dicembre in area 1,805 euro in rialzo del 1,06% rispetto alla seduta precedente.

Il titolo potrebbe essere a un punto di svolta di medio/lungo periodo.

Sul settimanale, infatti, le quotazioni hanno raggiunto il forte supporto costituito dal I obiettivo di prezzo in area 1,733 euro e hanno violentemente rimbalzato. Se si combina questo evento alla tendenza rialzista sul time frame mensile si comprende che potremmo essere di fronte a un punto di svolta.

Anche sul mensile, infatti, il supporto in area 1,675 euro ha tenuto e adesso le quotazioni possono riprendere l’attacco alla resistenza in area 2,085 euro (I obiettivo di prezzo). Una chiusura mensile superiore a questo livello aprirebbe le porte a un ulteriore allungo rialzista verso il II obiettivo di prezzo in area 3,145 euro. La massima estensione del rialzo si trova in area 4,235 euro. Potenzialmente, quindi, le azioni Banco BPM potrebbero andare incontro a un rialzo superiore al 130%.

Solo una chiusura mensile inferiore a 1,415 euro farebbe accantonare lo scenario rialzista.

Da notare che sul time frame mensile sia il BottomHunter che lo Swing Indicator sono saldamente rialzisti,

Time frame settimanale

banco bpm

Banco BPM: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

banco bpm

Banco BPM: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Consigliati per te