Tutti usano questa tecnica per stapparsi il naso senza sapere i prodigiosi effetti che ha sulla pelle

pelle

Quando si parla di cura della pelle, si hanno consigli di ogni genere. Per pelle grassa, secca, mista. Per combattere i cambiamenti del tempo, per depurarla, insomma a tutto c’è un rimedio. E anche se la ricerca per una pelle perfetta non finisce mai le creme da comprare e le soluzioni da adottare sono sempre tante.

Nelle prossime righe la Redazione spiegherà qualcosa a cui nessuno pensa. Infatti, tutti usano questa tecnica per stapparsi il naso senza sapere i prodigiosi effetti che ha sulla pelle. Un rimedio casalingo creato e usato per la salute nelle nostre narici, applicabile per molto altro.

Indice dei contenuti

I fumenti

I fumenti vengono usati dalle nonne come cura da moltissimi anni. Consistono nello scaldare un pentolino d’acqua. Una volta che bolle si aggiungono oli o essenze diverse. Solitamente quando viene utilizzato per stappare il naso si usano essenze balsamiche come l’eucalipto, l’olio essenziale di pino e via dicendo.

Si posiziona il pentolino sul tavolo e si aspira l’aria che sale. Alcune persone mettono anche del sale grosso in acqua che si scioglie mentre questa bolle. E se si vogliono fare le cose in grande, si mette un’asciugamano sopra la testa in modo da tappare fuoriuscite di calore e di vapore.

Aspirando in questo modo il naso cola e si stappa. Ma non tutti sanno quanto questo procedimento sia utile e vantaggioso per la pelle del viso. Tanto da usarlo esclusivamente come trattamento di bellezza. Tutti usano questa tecnica per stapparsi il naso senza sapere i prodigiosi effetti che ha sulla pelle!

Una pelle splendente

Dopo essersi lavati bene il viso si può procedere con i fumenti. In questo caso l’effetto balsamico serve poco ed è quindi consigliabile utilizzare oli essenziali differenti. Quello all’arancia, ad esempio, per poi proseguire esattamente come sopra. Il vapore caldo oltre ad aprire i pori, sveglia la pelle.

Nel senso che riattiva l’epidermide aiutandola a secernere le tossine. Sostanzialmente è come farsi un piccolo bagno termale caldo al viso. E si sa, che quando ci si concedono certe coccole la pelle ringrazia sempre. Dopo aver respirato e assorbito attraverso la pelle tutto il calore che fuoriesce dal pentolino ci si può lavare nuovamente il viso. A questo punto si può mettere la crema, i risultati saranno visibili da subito.

Il segreto dei fumenti, per far evaporare meglio l’acqua calda è mettere un cucchiaio di bicarbonato. Dopo aver messo gli oli e posizionato nel punto che si vuole si versa il bicarbonato. Ci si copre con l’asciugamano e l’effetto sauna è assicurato.

Consigliati per te