Tre buoni motivi per usare la mascherina che non c’entrano con il Covid-19

coronavirus

Ormai le mascherine sono entrate nella nostra vita di tutti i giorni. C’è chi le odia e non vede l’ora di liberarsene e chi si sta abituando a questa nuova routine. Le mascherine possono, però, essere molto utili non solo per combattere il coronavirus. E potrebbero restare nella nostra cultura anche dopo la pandemia. Non stanno già diventando un elemento di stile? Ecco tre buoni motivi per usare la mascherina che non c’entrano con il Covid-19.

La mascherina anti-freddo

Con l’arrivo della stagione fredda ne se ne stanno accorgendo in molti. La mascherina aiuta a tenerci al caldo! Uscire di mattina presto, o la sera in autunno, non significa più naso e guance gelate. Il calore della nostra respirazione resta, infatti, intrappolato all’interno della mascherina. Questo tiene quindi il nostro viso più al caldo senza aver bisogno di sciarpe o foulard.

C’è anche un altro vantaggio. Al contatto con il freddo la pelle tende, infatti, a seccarsi e screpolarsi. È ancora tutto da vedere, ma forse le mascherine ci aiuteranno ad affrontare meglio la stagione fredda.

Ottime per coprire le imperfezioni

Siamo di corsa e non abbiamo tempo di truccarci? Non abbiamo voglia di farci la barba? Dovremmo toglierci quei fastidiosi baffetti scuri ma l’estetista non ha posto? Beh, unendo l’utile al dilettevole la mascherina permette di coprire i piccoli difetti del nostro viso. Questo ci permette di uscire di casa senza preoccupazioni.

Soprattutto quando dobbiamo fare solo piccole commissioni senza doverci togliere la mascherina, questa diventa l’alleato perfetto per chi è di corsa. Questo scudo offerto dalla mascherina risulta, inoltre, molto utile per chi è insicuro. Dalle donne che soffrono di irsutismo in viso a chi ha acne che vorrebbe nascondere, la mascherina permette di uscire di casa con una preoccupazione in meno.

Tre buoni motivi per usare la mascherina che non c’entrano con il Covid-19: pensiamo alla salute

L’ultimo di questi tre buoni motivi ha, comunque, a che fare con la salute. Il coronavirus non è l’unico patogeno che rischiamo di trasmettere ad altri sfortunati. Sono, infatti, tante le patologie, più o meno gravi, che sono contagiose per vie aree. Come abbiamo raccontato nell’articolo sulle buone abitudini giapponesi, la mascherina è già diffusa per questo motivo in altri Paesi.

Va indossata, infatti, da chi sa di essere malato ma non può restare in casa. Se non vogliamo farci fermare da un raffreddore, ma vogliamo proteggere chi sta vicino a noi, la mascherina è nostra alleata. In questo modo potremmo continuare con la nostra vita di tutti i giorni. Ma con un occhio di riguardo in più.

Consigliati per te