Ti spiego come WhatsApp può esserti di grande aiuto per ricordare le ricorrenze

WhatsApp

In un articolo precedente abbiamo svelato 2 trucchi di WhatsApp che in pochissimi conoscono.  In questo, ti  spiego come WhatsApp può esserti di grande aiuto per ricordare le ricorrenze.

Indice dei contenuti

Come creare un evento

Nel corso del tempo, è stata introdotta anche la funzione che permette di creare un evento su WhatsApp, al momento disponibile solo su iPhone. Se nella chat provi  a scrivere una data ad esempio “5 ottobre” vedrai che una volta dato “invio”  questa data viene sottolineata in automatico.

Questo perché WhatsApp ci dà la possibilità di creare direttamente un evento sul calendario dell’Iphone semplicemente premendo sopra la data. Premendo su ok, diamo l’accesso a WhatsApp al nostro calendario dopodiché abbiamo la classica interfaccia di IOS. Da qui abbiamo la possibilità di mettere il titolo a questo evento il giorno la data di inizio, quella di fine e così via.

A cosa serve questa funzione?

Naturalmente se la data la scriviamo noi ha poco senso creare un evento da WhatsApp .
Me se riceviamo una data precisa da un’altra persona con la quale stiamo parlando, semplicemente con un tap possiamo andare a creare un evento direttamente dal suo messaggio.

La creazione degli eventi nel calendario è illimitata.

Per default, il tempo di avviso del calendario di iPhone è impostato su “È ora di andare”. Vale a dire che per l’evento memorizzato verrà fatta una stima in base alla distanza dal luogo in cui si trova l’utente a quello in cui si terrà l’evento calcolando la posizione. Il limite di non avviso è quando la distanza tra i due luoghi supera le tre ore.

Ti spiego come WhatsApp può esserti di grande aiuto per ricordare le ricorrenze

Grazie a questa funzione, è possibile generare dei promemoria interattivi per la controparte di una chat singola o per i partecipanti di un gruppo. E’ ideale per smemorati che con un semplice tap nella chat si troveranno inserite in agenda le ricorrenze da non dimenticare.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te