Sulle auto del futuro troveremo nuovi dispositivi di sicurezza obbligatori

auto

Dal 2002 gli italiani devono indossare la cintura di sicurezza e avere un’auto dotata di airbag. Dal 2022 sulle auto del futuro troveremo nuovi dispositivi di sicurezza obbligatori. Con gli Esperti di ProiezionidiBorsa vediamo di cosa si tratta. Questo nuovo apparecchio prende il nome di Advanced driver assistance systems, acronimo Adas. E’ un sistema di assistenza alla guida. Attualmente sulle auto di ultima generazione è stato già montato ma molti automobilisti non sanno di averlo già sul veicolo.

Maggiore sicurezza e minori incidenti

Le case automobilistiche montano questo sistema per incrementare i punteggi nei “crash test”.

La tecnologia nel mondo automobilistico ha consentito sempre più sicurezza. I Paesi europei hanno apprezzato l’utilità dell’Adas per ridurre il numero di sinistri. Perciò hanno scelto di rendere gli Adas obbligatori sulle future auto in produzione per il 2022.

Cosa succede per le auto prima di questa data? L’Europa ha stabilito che le auto omologate prima del 2022 hanno 2 anni di tempo per adeguarsi alle nuove norme. Perciò entro il 2024 tutti devono adeguarsi alla nuova normativa.

I Paesi Europei stanno tentando in tutti i modi di ridurre il numero degli incidenti stradali e diminuire la gravità dei sinistri.

Adas: cosa prevede

Questo sistema prevede innumerevoli dispositivi di sicurezza. Vediamo quali sono in modo da renderci conto che alcuni sono già presenti sulle nostre auto, soprattutto di ultima generazione. La novità più interessante è il sistema di segnalazione anti-distrazione e anti-sonnolenza del guidatore. Inoltre ci sarà  il sistema di arresto autonomo di emergenza e l’assistenza intelligente alla velocità. Non è finita perché è previsto anche il sistema per il monitoraggio della pressione degli pneumatici.

Come abbiamo visto, alcune funzioni sono già comuni alle nostre auto. Discorso diverso per la predisposizione dell’installazione del blocco motore con etilometro e la scatola nera con sensori non presenti ancora sulle nostre auto. Soffermiamoci sulla scatola nera per dire a cosa serve: tramite i sensori memorizza alcuni parametri negli istanti che precedono un ipotetico incidente.

Perciò da oggi in poi quando si acquista un’auto meglio guardare in prospettiva perché sulle auto del futuro troveremo nuovi dispositivi di sicurezza obbligatori.

Consigliati per te