Solo in pochi sanno come combattere caldo e afa in estate a costo zero

yoga

Il mese di agosto è uno dei più caldi e afosi dell’anno. In molti sono in partenza per le agognate ferie, altri preferiranno riposarsi a casa.

L’idea di praticare attività fisica in pieno agosto spaventa moltissime persone. Infatti, si pensa che l’afa e il caldo non possano essere sconfitti facendo attività che, già di per sé, fanno sudare.

Eppure, tra tutte le attività che si possono praticare ce n’è una, in particolare, perfetta per combattere il caldo estivo.

In un precedente articolo si era trattato degli sport perfetti da praticare dopo i 50 anni per rimanere in forma e in salute.

Oggi, invece, ci si concentrerà sulla pratica dello yoga, utilissima per combattere il caldo estivo.

Infatti, sfruttando le tecniche di respirazione e visualizzazione utilizzate dallo yoga sarà semplice dire addio al caldo in eccesso. Eppure, solo in pochi sanno come combattere caldo e afa in estate a costo zero.

Questo non solamente a livello fisico ma anche a livello mentale ed emotivo.

Sarà sufficiente conoscere alcune “asana”, posizioni o posture utilizzate da chi pratica yoga. Gli asana conosciuti sono tantissimi e, solitamente, hanno il nome di qualche animale o, comunque, legato all’induismo.

Solo in pochi sanno come combattere caldo e afa in estate a costo zero

Terra

Gli asana che avvicinano alla terra sono quelli che maggiormente vanno riprodotti durante il periodo estivo.

Si tratta di movimenti capaci di avvicinare alla terra e liberare il corpo dal calore in eccesso.

Sempre in terra ma da seduti sarà possibile effettuare degli allungamenti in avanti. Andrà bene qualsiasi asana che prevede movimenti in avanti. Tra questi l’upavishta konasana che porta a formare una curva grandangolare con gambe allargate e pashimottanasana, la posizione della pinza seduta. Questa ultima porta a una estensione e allungamento della schiena.

Si tratta di movimenti che rinfrescheranno e aiuteranno a rilassare il corpo riducendo lo stress in eccesso.

Torsioni

Oltre alle mosse da effettuare seduti o sdraiati a terra si potranno provare quelle che prevedono delle torsioni.

Potranno essere effettuate sia da seduti che da supini. Gli asana che prevedono torsioni sono la posizione del cobra e la posizione del pesce.

Ci si libererà del calore in eccesso dal corpo e dall’addome. Quando si pratica lo yoga sarà necessario concentrarsi molto attentamente sulla respirazione.

Inoltre, è fondamentale non forzare i movimenti eccessivamente nel caso in cui non si riesca a effettuare gli esercizi agevolmente.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te