Smettere di inviare messaggi da ubriachi agli ex: ecco il trucco che salva gli sbronzi

ubriachi

È ora di dire basta ai messaggi inviati da ubriachi agli ex. L’alcool, lo sanno tutti, rende molto più difficile mettersi dei freni inibitori. La nostalgia è canaglia e il cellulare è sempre sottomano. Non ci vuole nulla ad aprire un’app di messaggistica, recuperare la vecchia chat con un ex e inviare il classico messaggio smielato. La mattina dopo, immancabile, arriva il senso di colpa.

Ci sono due soluzioni a questo problema: smettere di bere, o lasciare il cellulare a casa quando si esce per locali. Ma gli Esperti di tecnologia della Redazione di ProiezionidiBorsa hanno scovato per i Lettori una terza via. Una soluzione molto più comoda e assolutamente a zero rischi per smettere di inviare messaggi da ubriachi agli ex: ecco il trucco che salva gli sbronzi.

Utilizzare il telefono dopo aver bevuto

Un’azienda produttrice di smartphone ha infatti da poco brevettato una speciale modalità d’uso del telefono. Un sistema simile alla modalità aereo o non disturbare: una sorta di “modalità sbronzo” che blocca l’uso di alcune funzioni del telefono per un preciso lasso di tempo.

Il gruppo cinese GreeElectronics ha da poco depositato il brevetto di questa nuova modalità. Si occupano, tra le altre cose, di produzione di telefoni cellulari destinati al mercato domestico. L’idea è semplice ma geniale: attivando la “modalità sbronzo” si bloccano tutte le funzioni più social dello smartphone. L’utente non potrà inviare alcun tipo di messaggio.

A portata di swipe

Per smettere di inviare messaggi da ubriachi agli ex: ecco il trucco che salva gli sbronzi. Basterà cliccare sul relativo pulsante nell’interfaccia dello smartphone. La reputazione online e offline dell’utente sarà così salva da eventuali bicchieri di troppo.

Le funzioni sono tantissime. L’utente può scegliere le app da escludere o da inserire nel blocco e il tempo delle restrizioni. Oppure una serie di “test di sobrietà” che verificano il grado di presenza mentale, per capire poi se ci si è ripresi dalla sbornia o no. Il brevetto potrebbe arrivare in Occidente, prima o poi. Nell’attesa, gli store sono pieni di applicazioni simili che promettono più o meno la stessa efficacia.

Consigliati per te