Sensibilità al freddo, secchezza della pelle e crampi muscolari potrebbero essere i primi sintomi di questa malattia da non sottovalutare

tiroide

Tutti a volte soffriamo di qualche acciacco, soprattutto durante la stagione fredda. Generalmente, non è nulla di cui preoccuparsi e i sintomi passano in fretta. A volte il nostro malessere può essere causato da problemi relativamente semplici da risolvere, come ad esempio una carenza di vitamine. In questi casi, basta poco per ritornare in forma. Altre volte però, anche gli acciacchi più comuni potrebbero essere spia o sintomo di qualcosa di ben più serio. Vediamo perché.

Anche i sintomi più comuni non andrebbero sottovalutati

Sensibilità al freddo, secchezza della pelle e crampi sono certamente tra i disturbi più comuni che tutti accusiamo, specialmente d’inverno. Di solito sono facilmente rimediabili con una dieta sana ed equilibrata, ricca di elementi nutritivi e di vitamine. Contro la sensibilità al freddo è consigliabile fare moto, contro la secchezza della pelle dovremmo mangiare molta frutta e utilizzare creme e prodotti idratanti. Per quanto riguarda i crampi, sappiamo che potrebbero essere causati, tra le altre cose, da una carenza di potassio, calcio o magnesio. Ma purtroppo a volte questi problemi non sono facilmente risolvibili ed è in questi casi che potrebbero indicare un problema più serio.

Sensibilità al freddo, secchezza della pelle e crampi muscolari potrebbero essere i primi sintomi di questa malattia da non sottovalutare

Ma di quale malattia stiamo parlando? Si tratta dell’ipotiroidismo. L’ipotiroidismo è un disturbo che colpisce la tiroide, una ghiandola presente nel collo, il cui compito è secernere vari ormoni. Gli ormoni tiroidei avrebbero un ruolo fondamentale per la regolazione dei processi metabolici del nostro organismo e il modo e la velocità con cui consumiamo le sostanze nutritive. L’ipotiroidismo è un disturbo in cui la tiroide è pigra, cioè non secerne una quantità di ormoni adeguata per il fabbisogno dell’organismo.

L’ipotiroidismo può a volte passare sotto silenzio

Questo disturbo ha molti sintomi, alcuni dei quali sono talmente comuni che potrebbe essere difficile individuarne la causa, soprattutto se si manifestano tra gli adulti. Tra questi sintomi, oltre ai già citati, potrebbero anche comparire capelli radi e fragili, brachicardia (battito del cuore rallentato), sonnolenza, oppure volto o palpebre gonfie. L’ipotiroidismo può essere un problema sistemico che influenzerebbe tutti gli aspetti della nostra vita quotidiana e della nostra salute. Potrebbe anche verificarsi nei bambini e in questi casi potrebbe causare conseguenze neurologiche molto gravi.

Come si diagnostica

Per fortuna l’ipotiroidismo è facilmente individuabile con degli esami del sangue. Per questo, se abbiamo dei sintomi sospetti non dovremmo sottovalutarli, ma è consigliabile invece rivolgersi prontamente a un medico, che ci indicherà che cosa fare.

Attenzione anche a un eccesso di questa vitamina, che potrebbe portare a problemi alla tiroide.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te