Se non reggeranno i minimi del 27 Ottobre, i mercati azionari, si accartocceranno!

Portofino

Nel III secolo d.C., i Romani, dovettero impegnarsi in guerre difensive.

Per sostenere i costi di tali guerre, infatti, lo Stato romano prese due provvedimenti:
aumentò le tasse;
diminuì la quantità di oro e di argento contenuta nelle monete, provocando così la loro svalutazione.

Questi provvedimenti colpirono soprattutto le classi meno agiate:

molti contadini, tassati in maniera spropositata dovettero cedere i loro campi ai proprietari delle grandi aziende agrarie, mettendosi alle loro dipendenze come coloni o furono costretti a trasferirsi altrove;
la scarsa produttività dell’agricoltura e le continue svalutazioni della moneta provocarono un forte aumento dei prezzi dei pochi beni prodotti;
la progressiva perdita del valore del denaro, fece sì che in alcune regioni dell’Impero, si facesse ritorno al baratto.

Questa parentesi per non dimenticare mai il passato e per capire gli errori da non commettere quasi mai più.

Come si suol dire: speriamo bene!

Proprio Giovedì 27 Ottobre, in piena euforia dei mercati, siamo stati gli unici , con i mercati a +5% ad affermare:

“molto probabilmente questa è una trappola per tori…
Quando si esce da una fase laterale, lo si fa sempre con un bel falso segnale, si fa credere di voler andare in un senso, ma la realtà è un’altra.

Non vorremmo che già fra stasera e domani si incomincerà a dire e scrivere:

ma dove prenderanno i soldi gli Stati per ricapitalizzare le Banche?
Siamo sicuri che questa “ricetta” è quella giusta?

Domani scade un potente setup del Time Factor, dove convergono almeno dieci pivots prezzo/tempo storici.

Scenderemo da domani fino al G20 di Novembre?

La risposta ce la daranno i minimi odierni:se non reggeranno in chiusura di seduta al prossimo urto, il rialzone di oggi, è stata una trappola per tori, e vedremo presto nuova disperazione e tante, tante chiacchiere con il senno di poi.”

Ora i minimi di Giovedì 27 Ottobre, sono messi a dura prova e se non reggeranno saranno dolori..

Dal punto di vista statistico, il nostro frattale annuale continua a proiettare che siamo vicini a nuove ondate al ribasso.

Per Informazioni

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te