Se fai un investimento sbagliato e perdi soldi la banca ti risarcisce a queste condizioni

Strategie di investimento

I mercati finanziari sono una giungla e spesso il risparmiatore cade in imboscate. Per limitare le perdite di denaro nella compravendita di titoli finanziari, occorre avere una buona conoscenza degli strumenti che si stanno acquistando. Ma qualche volta può difettare. Se l’intermediario finanziario non assolve agli obblighi informativi, allora se fai un investimento sbagliato e perdi soldi la banca ti risarcisce a queste condizioni.

Se fai un investimento sbagliato e perdi soldi la banca ti risarcisce a queste condizioni

I titoli finanziari vanno maneggiati con cura perché alle volte possono trasformarsi in bombe a orologeria. La crisi finanziaria dei subprime del 2008 lo dimostra. Ma lo dimostrano anche le decine di migliaia di risparmiatori che hanno perso soldi investendo in azioni di Banca Etruria, Banca Popolare di Vicenza, Veneto Banca.

Attenzione, coloro che hanno perso soldi, non sono coloro che avevano i soldi sul conto corrente delle banche fallite. Sono quelli che avevano azioni della banca. Una sentenza che farà scalpore, dà ragione a un investitore che subendo perdite, ha richiesto un risarcimento alla Banca Monte dei Paschi di Siena. Il cliente ha chiesto il rimborso delle perdite in un investimento, dimostrando che l’istituto di credito aveva difettato nella informativa sul rischio degli strumenti.

La sentenza delle Corte Costituzionale

In pratica, il cliente lamentava che la banca non l’avesse informato adeguatamente delle possibili perdite dei titoli che aveva chiesto di acquistare. La banca si è giustificata adducendo come ragione della mancanza di informativa, che il cliente aveva una comprovata esperienza nell’investimento. Era, cioè, perfettamente capace di capire da solo il grado di rischio dello strumento acquistato.

Una giustificazione insufficiente per la 1° sezione della Corte di Cassazione. Con la sentenza del 31 agosto del 2020 n. 18153 ha ribadito l’obbligo da parte dell’intermediario di informare il risparmiatore del rischio dello strumento.

E poco importa se questo sia esperto. Poiché non esiste nessuna disposizione normativa che faccia riferimento alla esperienza dell’investitore e che assolva l’intermediario finanziario dagli obblighi informativi.

Approfondimento

Ecco come puoi annullare qualsiasi contratto a queste condizioni. Leggi qui.

Consigliati per te