Resta in dispensa quasi inutilizzato e invece sarebbe ottimo per il colesterolo, combatterebbe virus, batteri e l’invecchiamento rendendo favolose le pietanze

alimentazione

Salute e alimentazione molto spesso vanno a braccetto. La corretta scelta del cibo ci permette di stare bene in salute. Alcuni alimenti hanno particolari proprietà molto utili per la nostra salute. Tra questi ce n’è uno in particolare, che giace in un angolo della dispensa. Eppure pochi conoscono il potenziale salutare che questo nasconde.

Alcuni alimenti dalle proprietà eccellenti

Un alimento sicuramente da rivalutare o meglio da valorizzare è la rucola. Che la si chiami rucola, ruchetta o rughetta, questa piacevole erbetta da insalata ha delle proprietà formidabili. Quella selvatica è di gusto più deciso, quella di coltivazione è più piacevole.

Le sue qualità non sono da poco conto, però. Pochi sanno che la rucola è molto ricca in calcio. Per chi è intollerante al lattosio, presente nel latte e formaggi, potrebbe rivelarsi utile. Contiene infatti 309 mg di calcio su 100 gr di prodotto. Anche il potassio è molto presente, insieme alla vitamina A.

Un alimento poco utilizzato

Un altro alimento da considerare è questo che resta in dispensa quasi inutilizzato e invece è ricco di inaspettate proprietà. Parliamo dell’Aceto balsamico di Modena. A volte si acquista per averlo in casa, solo che poi resta lì e si utilizza raramente. Invece sembra che le sue proprietà siano per certi versi ragguardevoli.

Resta in dispensa quasi inutilizzato e invece sarebbe ottimo per il colesterolo, combatterebbe virus, batteri e l’invecchiamento rendendo favolose le pietanze

Prima di tutto bisognerebbe fare una piccola distinzione. Esistono sul mercato 4 diversi tipi di Aceto balsamico. Il più popolare è l’Aceto balsamico semplice, fatto con aceti vari e caramello. Poi vi è l’Aceto balsamico di Modena IGP, che è prodotto a partire dalle uve presenti nelle zone di produzione.

Abbiamo gli ultimi due aceti che sono i più ricercati. Il cosiddetto Condimento balsamico, che è una composizione di aceti più invecchiati con quelli meno. Il migliore è sicuramente l’Aceto Balsamico Tradizionale, fatto con procedure specifiche e che provengono da un’antichissima tradizione locale.

Proprietà dell’Aceto balsamico

Un po’ di Aceto balsamico sulle nostre pietanze non starebbe del tutto male. A parte il gusto che potrebbe donare ai piatti di carne e alle insalate, gioverebbe anche alla salute. Potremmo sceglierlo di buona qualità per non sbagliarci.

È un prodotto che non ha colesterolo, per cui va bene per chi soffre di colesterolo alto. Il suo gusto è determinato anche dall’alto contenuto di sali minerali, un pacchetto di elementi molto utili alla salute. Aggiunto alle pietanze crea un senso di sazietà, utile per chi intraprende una dieta.

Poiché è fatto con il mosto dell’uva, l’Aceto balsamico è ricco di antiossidanti. Dà un aiuto notevole a combattere i radicali liberi e a prevenire l’invecchiamento cellulare.

Un alimento certamente da utilizzare un po’ più spesso.

Lettura consigliata

Molti lo prendono alla fine del pasto per digerire meglio, senza sapere che è il responsabile di meteorismo e ventre gonfio

Consigliati per te