Questo è quello che lascia il Ponte Morandi a noi italiani

Ponte Morandi

La situazione con Aspi è diventata sempre più complicata. 60 milioni alle vittime, 3,4 miliardi allo Stato e la nazionalizzazione della società per le autostrade. Questo è quello che lascia il Ponte Morandi a noi italiani. In ProiezionidiBorsa abbiamo cercato di approfondire la storia di una tragedia. La transizione da istituzione privata a pubblica si è complicata da mesi ormai.

Aspi, a che punto è la situazione?

Attualmente, come è ben noto, Autostrade per l’Italia appartiene (per maggioranza) ad Atlantia spa una società privata della famiglia Benetton. Tuttavia, dopo la trattativa, dovrebbe diventare al 51% una compagnia pubblica controllata direttamente dal Ministero dei Trasporti.

Uno degli aspetti più discussi è il risarcimento allo Stato e alle vittime per le gravi mancanze correlate al crollo del Ponte Morandi. A dar battaglia su questo fronte è direttamente la Ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture, De Micheli.

Infatti, in questi giorni, stiamo assistendo a un vero e proprio braccio di ferro con i Benetton e il vecchio CDA. Secondo alcuni dati, soltanto due famiglie di quelle colpite hanno rifiutato il risarcimento proposto. Il 95% quindi, circa 200 familiari, ha accettato il “bonus” proposto da Aspi.

Il risarcimento, una conditio si ne qua non

Nei dettagli, sono stati distribuiti 60 milioni, divisi per le famiglie, in base alla perdita subita. I criteri sono stati decisi in via equitativa da una commissione tecnica. Tuttavia, coloro che hanno accettato questa somma, non potranno costituirsi parte civile in tribunale. Questa, la conditio si ne qua non dettata da Autostrade per l’Italia. Per le due famiglie resistenti ora si passa ad un processo civile.

Oltre a ciò, Aspi dovrà anche trasferire 3.4 miliardi di euro allo Stato come risarcimento per il terribile incidente accaduto nel 2018. Questo è quello che lascia il Ponte Morandi a noi italiani.

Oggi, guardando Genova dall’alto, ammiriamo un capolavoro di magnificenza e genio italico: il nuovo ponte. Un dono proveniente dall’estro di Renzo Piano, affranto ma orgogliosamente deciso a lasciare un ricordo nei fieri piloni della nave-ponte, che galleggia sul Polcevera.

Approfondimento

Come guadagnare con Instagram. Molti lo sanno e il Vaticano ne paga le spese

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te