Questo cibo universale spopola in molte parti d’Europa e sarebbe adatto agli intolleranti perché non ha lievito bensì bicarbonato e questi altri ingredienti

stomaco pulire con bicarbonato e limone

Può sembrare incredibile ma molti prodotti che utilizziamo possono essere realizzati anche senza l’ingrediente che riteniamo principale. Questo vale anche per quello che è probabilmente il cibo più diffuso nella storia dell’uomo, ovvero il pane. Solo in Italia, secondo gli appassionati, ne esisterebbero decine se non centinaia di tipi. Molto pochi però sanno che in alcuni Paesi, come in Irlanda e in Serbia, il pane si produce senza l’utilizzo del lievito. Lo avremo visto certamente nei film. Ha una forma rotonda con il tipico taglio a croce.

L’assenza di lievito è sostituita da una reazione chimica che consente di creare anidride carbonica e ottenere un impasto soffice ma comunque consistente. Il risultato finale per molti sarà una bella sorpresa. Non avrà forse la scorza croccante tipica del pane cotto dai nostri forni, ma con il suo sapore equilibrato può fungere sia da sostitutivo delle fette biscottate per la colazione, che da pane di accompagnamento per le portate. Si può realizzare comodamente in casa, e potrebbe risolvere più di un problema a quanti, ad esempio, hanno delle tipologie di intolleranza. Questo cibo universale spopola in molte parti. Alcuni lo chiamano soda bread, altri pane irlandese. Così, vediamo come si prepara e ci stupirà per la sua semplicità e rapidità.

La preparazione

Gli ingredienti per una forma piccola sono farina bianca 00 e integrale (75 grammi ciascuna), mezzo cucchiaino di sale, un cucchiaino non abbondante di bicarbonato di sodio e il cosiddetto latticello. Questa bevanda è poco conosciuta in Italia, ma nella grande distribuzione potremmo trovarla. Alternativamente, possiamo assemblarla con 60 grammi di yogurt bianco, 1 cucchiaio di succo di limone e 60 ml di latte. Basta miscelarli a temperatura ambiente e lasciarli riposare per 10 minuti. Quando questi saranno trascorsi, prendiamo una grande ciotola in cui versiamo la farina ed il sale. Uniamo il latticello ed iniziamo a mescolare poco alla volta fino a creare un composto. Nel frattempo, accendiamo il forno. Questo deve raggiungere una temperatura alta: impostiamolo quindi a 250°.

Questo cibo universale spopola in molte parti d’Europa e sarebbe adatto agli intolleranti perché non ha lievito bensì bicarbonato e questi altri ingredienti

Aggiungiamo il cucchiaino di bicarbonato all’amalgama. Mescoliamo e appoggiamo il composto sulla tavola. Dobbiamo impastare a lungo, rovesciando, massaggiando e fornendo una forma rotonda. Aggiungiamo un po’ di farina sulla superficie prima di inserire nel forno. Qui possiamo utilizzare una piccola teglia foderata dalla carta da forno. In questa fase in molti aggiungono altri ingredienti sulla superficie. Può trattarsi di semi oppure di noci o uvetta. La cottura deve avvenire per circa 35 minuti a metà altezza del forno. Prima di togliere il prodotto, controlliamo che la consistenza non sia eccessivamente morbida.

Potremmo utilizzarlo per condire una tipica English Breakfast, la colazione golosa e proteica da preparare con questi 3 trucchi. Se siamo amanti della cucine britannica, potremmo anche provare le uova alla scozzese, una ricetta decisamente sostanziosa da presentare come antipasto o secondo.

Approfondimento

Pochi lo sanno ma esistono formaggi senza lattosio adatti alla dieta degli intolleranti ed ecco quali sarebbero secondo gli esperti

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te