Questo alimento salutare potrebbe addirittura soppiantare la soia 

proteine

Le proprietà benefiche della soia sono note ormai quasi a tutti, non solo ai vegetariani. Questo legume garantisce infatti uno straordinario apporto proteico (circa il 36%), anche in confronto ad altri alimenti della stessa famiglia. Contiene inoltre grassi polinsaturi, importanti per la salute, ma anche fibre, calcio, potassio, magnesio, ferro, fosforo, vitamina A, vitamina B e vitamina C. Insomma, un vero concentrato di benessere. Un recente studio ha però individuato un potenziale concorrente al noto famoso legume. Questo alimento salutare potrebbe addirittura soppiantare la soia. Vediamo di cosa si tratta.

L’importanza delle proteine

Una dieta sana e bilanciata deve contenere il giusto apporto di proteine. Queste sono infatti costituite da amminoacidi che il nostro corpo non può produrre, ma deve assumere grazie al cibo. Per questo è importante che un soggetto non attivo (ovvero che non svolge alcuna attività fisica) assuma almeno 0,8 grammi di proteine per ogni chilo di peso corporeo. La dose raccomandata si alza per i soggetti che fanno un’attività fisica moderata o che hanno oltre 60 anni: in questo caso, occorre assumere almeno 1 grammo per chilo di peso corporeo. Gli sportivi, invece, possono arrivare fino a 2 grammi.

Gli alimenti che notoriamente contengono proteine sono quelli di origine animale: carne, pesce, uova, latticini. Ma, come ben sanno i vegetariani, anche legumi, frutta secca e semi sono ricchi di questo importante macro-nutriente. Generalmente, la soia è considerata la miglior fonte non animale di proteine. Ma questo alimento salutare potrebbe addirittura soppiantare la soia: si tratta della colza.

I benefici della colza per l’organismo

Gli effetti benefici della colza sull’organismo sono stati analizzati da un team di nutrizionisti della Martin Luther University Halle-Wittenberg (MLU). Lo studio,  pubblicato sulla rivista “Nutrients”, afferma che le proteine della colza hanno effetti benefici sul metabolismo comparabili a quelli delle proteine della soia. Non solo: la colza risulta migliore rispetto alla soia nel garantire un senso di sazietà. Un altro vantaggio è che la colza è già ampiamente coltivata in Europa. Le proteine si possono ricavare dagli scarti di lavorazione dell’olio di colza, che finora venivano riservati solo agli animali. Utilizzare in cucina le proteine della colza ridurrebbe dunque anche lo spreco alimentare. Insomma, questo alimento salutare potrebbe addirittura soppiantare la soia.

Approfondimento

Olio di colza: se fai il pieno in questo modo rischi la galera

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te