Queste sono le regole fondamentali per imparare ad abbinare nel modo giusto l’acconciatura al tipo di scollatura di un abito

scollatura

Per essere sempre eleganti e perfette in ogni occasione, è importante valorizzare l’outfit partendo dai dettagli. Degli orecchini in abbinato e una collana particolare. Delle scarpe con il tacco che risaltino la figura e una borsa elegante. Bisogna essere impeccabili dalla testa ai piedi.

Ed è proprio la testa che fa la differenza. L’acconciatura deve essere sempre in armonia con il resto dell’outfit. Una scelta sbagliata può pregiudicare il risultato finale.

Un elemento che viene spesso sottovalutato è la scollatura. Valorizzare le spalle, il collo, le braccia e la schiena non è sempre così facile. Basta sbagliare una pettinatura per evidenziare un difetto o un’imperfezione. Queste sono le regole fondamentali per imparare ad abbinare nel modo giusto l’acconciatura al tipo di scollatura di un abito.

Collo alto, scollo a “V”, scollo a cuore, scollatura rotonda o quadrata

Il vestito o la maglia accollata, esige una coda alta o uno chignon. Questa pettinatura metterà in risalto il naturale allungamento del collo. Un capello sciolto risulterebbe troppo pesante. Se si hanno i capelli corti si può giocare sul volume e creare un contrasto.

Se lo scollo a “V” lascia intravedere un parte del décolleté si può optare per un raccolto morbido o anche per un capello sciolto che copre le spalle. Spalle coperte dai capelli anche per gli abiti con uno scollo a cuore.

La scollatura tonda o quadrata, austera ed elegante, si sposa bene con un raccolto morbido o con delle trecce. Se i capelli sono corti si può optare per un frisé.

Schiena scoperta, monospalla, abito senza spalline, scollo all’americana, scollo a barca

Sia l’abito senza spalline che quello con lo scollo all’americana esigono un capello raccolto, per lasciare scoperte spalle e schiena. Un’opzione è un semiraccolto di lato.

Lo scollo a barca, con la sua forma arrotondata ed elegante, scopre le spalle. Si può abbinare uno chignon alto o una treccia laterale.

Se il vestito presenta una scollatura ampia sulla schiena, la soluzione migliore è raccogliere i capelli in una treccia.

Per l’abito monospallla si terranno i capelli sciolti con delle onde molto morbide.

Queste sono le regole fondamentali per imparare ad abbinare nel modo giusto l’acconciatura al tipo di scollatura di un abito.

Consigliati per te