Quando un solo centesimo può valere almeno 2.500 euro

euro

Qualche giorno fa la nostra Redazione aveva trattato su queste pagine il valore di alcune monete dell’euro, moltiplicato a causa della loro rarità. Come infatti avevano spiegato i nostri Esperti, alcuni paesi avevano battuto delle monete commemorative a tiratura limitata. I collezionisti sanno che questo è un motivo per il quale le valutazioni lievitano particolarmente. Oggi però vediamo assieme a voi quando un solo centesimo può valere almeno 2.500 euro!

Un errore di sbaglio

Parafrasando e prendendo spunto da una battuta di un famoso film comico italiano, questa monetina da un centesimo, così preziosa è frutto di un “errore di sbaglio”. La nostra zecca infatti commise un errore marchiano, stampando la figura dei due centesimi sulla moneta da uno. Per entrare quindi nello specifico, se non lo sapete, fate attenzione allo scambio dei due monumenti. Ci sono infatti ben 7 mila monete che hanno sul retro la Mole Antonelliana di Torino al posto di Castel del Monte di Andria. Quando un solo centesimo può valere almeno 2.500 euro per un errore sul luogo di lavoro.

Messa fuori produzione

La moneta di cui stiamo parlando  ovviamente è fuori produzione, ma come dicevamo, ce ne sono ancora in giro un bel po’. E siccome il centesimo di euro sta scomparendo ormai dai supermercati e dalle casse dei negozi, affrettatevi a guardare se ne avete qualcuno, perché potreste regalarvi una bella vacanza. Pensate che una di queste monetine, praticamente nuova, è stata venduta a un collezionista per la modica cifra di 6.600 euro!

Errori anche nelle vecchie lire

Se siete appassionati di numismatica e adorate girovagare tra i mercatini delle pulci e dell’antiquariato, prendete nota di queste vecchie lire che hanno un bel valore. Subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale infatti, vennero coniate alcune monete con la dicitura “prova”.

a) moneta da 20 lire del 1955, con la scritta “prova”, vale 300 euro;

b) quella da 100 lire dello stesso anno, vale ben 1.000 euro;

c) le 200 lire del 1977 valgono 800 euro.

Tutte devono presentare la scritta “prova”, come specificato. Nel caso in cui le possediate potrete anche consultare i siti internet di aste on line, vendendo e guadagnando stando comodamente a casa.

Approfondimento

Fai attenzione a queste monete dell’euro, perché se le hai valgono una fortuna

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te