Quando decorre lo stato di handicap, dalla domanda di invalidità o dalla visita?

invalidità

Tanti i dubbi su quando decorre lo stato di handicap per invalidità, se dalla visita della Commissione medica o all’atto della domanda. La normativa non ha mai chiarito la decorrenza dello stato handicap, mentre è stato precisato con l’invalidità civile. Infatti, decorre dal mese successivo alla presentazione della domanda. Analizziamo quando decorre lo stato di handicap, dalla domanda di invalidità o dalla visita?

Validità dello stato di handicap

L’INPS non ha mai specificato con chiarezza la decorrenza dello stato di handicap, per questo si presume che abbia le stesse modalità dell’invalidità civile. Quindi, dal mese successivo alla presentazione della domanda di accertamento sanitario. Esiste anche la possibilità di una data diversa decisa dalla commissione sanitaria.

Questo succede quando la commissione richiede ulteriore documentazione sanitaria, considerando insufficiente quelle presentate. In questo caso viene presa in considerazione una data diversa di decorrenza perché la commissione medica ha posticipato il giudizio.

Ma in effetti nessuna norma specifica da quando decorre lo stato di handicap.

Bisogna precisare che la decorrenza dell’invalidità civile è importante perché è legata alle erogazioni della prestazione.

Quando decorre lo stato di handicap, dalla domanda di invalidità o dalla visita?

Un elemento che può risultare utile per capire la decorrenza dello stato di handicap è la certificazione provvisoria. Si tratta di una certificazione rilasciata per fruire delle agevolazioni nell’attesa che la Commissione di accertamento dia il verdetto finale definitivo.

La Commissione di accertamento rilascia il certificato provvisorio al termine della visita medica, certificato che è valido fino all’emissione del verbale definitivo (Decreto Legge n. 90/2014).

Inoltre, il decreto ha apportato una modifica ai giorni di rilascio della certificazione provvisoria: da 90 a 45 giorni. Anche i tempi del giudizio finale della Commissione medica sono ridotti da: 180 a 90 giorni di tempo. Quindi, si ipotizza che la decorrenza potrebbe partire dalla certificazione provvisoria o dalla visita medica.

Anche se tali disposizioni non trovano riscontro nella normativa in quanto non risulta chiaro quando decorre lo stato di handicap.

Consigliati per te