Quali sono i 5 migliori vini rossi e bianchi italiani

vini

I 5 migliori vini rossi e bianchi italiani quali sono? L’Italia è tra i paesi leader nella produzione di vini d’eccellenza. E quindi stilare una classifica non è semplice. Una classifica che possa ritenersi oggettiva. In ogni caso, su quali sono i 5 migliori vini rossi e bianchi italiani proviamo a fare una cosa. Indicare quelli che sono tra i migliori 5 vini rossi e tra i migliori 5 vini bianchi. In base ai riconoscimenti ottenuti. Ma anche in base al gusto ed alle preferenze dei consumatori?

Quali sono i 5 migliori vini rossi e bianchi italiani? Partiamo dai primi

Brunello di Montalcino: è un vino rosso il cui nome è legato al territorio dove viene prodotto. Si tratta infatti di Montalcino, in Toscana provincia di Siena. Il Brunello di Montalcino è un vino rosso DOGC. Ovverosia a Denominazione di Origine Controllata e Garantita.

Negroamaro: si tratta di uno dei più noti vini pugliesi. Il territorio di produzione è infatti quello del Salento. Dalla combinazione tra il Negroamaro e la Malvasia Nera si ottiene inoltre un vino di grande pregio. Il Salice Salentino DOC.

Barolo: come il Brunello di Montalcino, il Barolo è un vino rosso DOGC. Con la differenza che viene prodotto in alcuni comuni della regione Piemonte.

Montepulciano d’Abruzzo: si tratta di un vino rosso DOC, a Denominazione di Origine Controllata. Viene prodotto nelle province di Pescara, Chieti, Teramo e L’Aquila.

Rosso dell’Etna: come il Montepulciano d’Abruzzo, pure il Rosso dell’Etna è un vino DOC. Un vino rosso la cui produzione è circoscritta nella provincia di Catania.

Eccone altri 5 da gustare

Ribolla Gialla: si tratta di un vino bianco prodotto da un tipo di uva. La Ribolla appunto con la produzione nella regione Friuli-Venezia Giulia. Ma anche in Grecia ed in Slovenia.

Grechetto: tipico dell’Umbria, il Grechetto è il vitigno autoctono principale per la produzione nella regione di vini bianchi.

Vermentino: il vitigno a bacca bianca è presente in molte regioni italiane. Con il vino prodotto che poi assume diverse denominazioni. Per esempio, Favorita in Piemonte e Pigato in Liguria.

Friulano: al pari della Ribolla Gialla, il Friulano è un vitigno coltivato in Friuli-Venezia ed in Slovenia. In precedenza, era noto pure con la denominazione di Tocai.

Vernaccia di San Gimignano: vino DOCG al 1993, il Vernaccia di San Gimignano è noto tra l’altro per una cosa. Quella di essere stato il primo vino italiano a fregiarsi del marchio DOC. Nel lontano 1966.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te