Quali occhiali da sole dovremmo utilizzare in estate per proteggere gli occhi dai raggi UV e contrastare questi gravi rischi segnalati dagli esperti

estate

Con l’arrivo dell’estate occorrerebbe iniziarsi a preoccupare di quali siano gli effetti che potrebbero derivare da una scorretta esposizione al sole. Quest’ultimo potrebbe essere dannoso per i nostri occhi, in particolare quando ci troviamo sulla riva del mare. Ciò in quanto gli specchi d’acqua riflettono la luce, potenziandola ancora di più. Per questa ragione, quando si prende il sole è bene adottare le giuste precauzioni per proteggere occhi e pelle. Si consideri, infatti, che i raggi UV potrebbero danneggiare la vista e avere un ruolo nello sviluppo di tumori della zona perioculare.

In generale, l’esposizione continua agli stessi potrebbe comportare, nel corso del tempo, l’insorgenza di diverse problematiche. Si pensi, oltre al melanoma cutaneo, ai danni ai tessuti oculari e alla vista, come la macula e la cataratta. Ebbene, l’insorgere o il progredire di dette problematiche potrebbe essere favorito proprio dai raggi UV o da ustioni della cornea. Detti danni si manifesterebbero, a volte, anche con sintomi blandi quali: arrossamento, prurito, eccessiva lacrimazione, fastidi vari.

Quali occhiali da sole usare

Per difendersi dai raggi UV occorrerebbe sempre indossare gli occhiali, soprattutto negli orari in cui la luce solare è più forte. Tuttavia, è necessario che le lenti blocchino il 100% dei raggi ultravioletti. Sicché, sarebbe sconsigliato utilizzarne di scadenti perché, oltre a essere inutili, potrebbero rivelarsi addirittura dannosi. Quindi, per capire quali occhiali da sole dovremmo utilizzare in estate, basta seguire i seguenti consigli. I migliori occhiali da sole, infatti, sarebbero quelli che schermano le radiazioni nocive, filtrando quelle che consentono di vedere bene. Occorrerebbe acquistarli presso i negozi di ottica che vendono lenti di qualità certificata dalla Comunità Europea, dotate anche del filtro anti luce blu.

Quest’ultimo serve a proteggere gli occhi non solo dalla luce solare, ma anche da quella emessa dagli schermi dei dispositivi elettronici. Per quanto riguarda i materiali, tra i più validi figurerebbe il poliuretano, che garantisce resistenza e flessibilità, nonché una visione nitida. In alternativa, si possono scegliere lenti in vetro o policarbonato, che hanno un costo inferiore. Esse, pur essendo comunque di buona qualità, sarebbero più pesanti e meno resistenti.

Quali occhiali da sole dovremmo utilizzare in estate per proteggere gli occhi dai raggi UV e contrastare questi gravi rischi segnalati dagli esperti

Veniamo adesso ad ulteriori indicazioni su come devono essere le lenti, soffermandoci sul colore. Onde sfatare miti, è bene chiarire che per proteggere l’occhio non servono necessariamente quelle scure. Il colore più idoneo varierebbe, infatti, in base alle problematiche della vista. In particolare, le lenti marroni sarebbero le più adatte in caso di miopia, mentre quelle verdi per la ipermetropia. Inoltre, le lenti con filtri polarizzanti aiutano a diminuire il riflesso delle superfici lisce e riflettenti, come pavimenti o acqua. Pertanto, sarebbero le più indicate in piscina e al mare, oppure quando si è alla guida di un veicolo.

Ancora, quelle a specchio sarebbero consigliate per gli sport invernali, dove la luminosità è particolarmente intensa, come accade in alta montagna. In queste situazioni sarebbero, all’inverso, sconsigliate lenti rosa, azzurre e gialle, perché alterano eccessivamente i colori e non proteggono l’occhio dall’intensità luminosa. Infine, per quanto riguarda la forma, gli esperti consiglierebbero di utilizzare occhiali dalla montatura larga, che schermano anche lateralmente.

Lettura consigliata

Come prendere il sole anche in inverno per fare il pieno di vitamina D, indispensabile alla salute delle ossa e del sistema immunitario

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te