Quali cuffie scegliere e come muoversi fra i modelli sul mercato

cuffie

Scegliere un paio di cuffie è diventato sempre più un’impresa, specie per chi ha delle pretese, ma non sa in quale modello trovarle. Il mercato offre infinite soluzioni dalle innumerevoli caratteristiche ed altrettanti costi, ma non è detto che la più costosa sia quella che fa per noi. I luoghi e i momenti in cui siamo dediti ad ascoltare la musica sono tanti. C’è chi la ascolta durante una sessione d’allenamento, chi in casa dopo una giornata pesante, chi per andare a dormire. Ecco allora la guida su quali cuffie scegliere e come muoversi fra i modelli sul mercato. Vedremo come il fattore dimensioni non influisce solo sulla portabilità, ma è una fra le caratteristiche più importanti su cui porre l’attenzione per l’acquisto.

Quali cuffie scegliere e come muoversi fra i modelli sul mercato

Diversi modelli e diverse tipologie in base alle necessità. Tutte riproducono musica, ma le differenze sostanziali stanno nel contesto per cui sono state pensate. Chi vuole sentire la musica durante una corsetta non può scegliere delle cuffie scomode o che non sono stabili. Chi viaggia e non vuole sentire rumori di fondo deve scegliere modelli ben insonorizzati e con cancellazione del rumore. Molti le danno per scontato, ma le dimensioni sono fra le caratteristiche più importanti da considerare prima dell’acquisto. Vediamo le differenze e cosa comportano a livello pratico.

In-ear

Le cuffie in-ear non sono altro che le cuffiette. Tant’è che la traduzione del termine inglese è “dentro l’orecchio”. È il modello più amato fra gli sportivi e da coloro che vogliono essere discreti. Probabilmente non sono fra le più comode, ma c’è chi sarebbe pronto a smentire ciò. Tra l’altro hanno come punto di forza l’insonorizzazione, stando a diretto contatto con le parti più interne dell’orecchio.

On-ear

Le cuffie “sull’orecchio” sono una via di mezzo tra in-ear e over-ear. Non lo avvolgono del tutto, ma alcuni modelli sono piuttosto stabili. Per chi non trova confidenza con le cuffiette e vuole un modello discreto e piccolo sono la scelta migliore.

Over-ear

Sono grandi, alcune ingombranti e non retraibili, ma per chi mette la qualità e la spazialità del suono al primo posto sono le migliori. Avendo neodimi molto grandi le cuffie over-ear riescono ad avvolgere interamente le orecchie con un suono decisamente ampio. Ne esistono di ogni tipo e per ogni utilizzo finale. Di sicuro sono le più vistose del trio ed altrettanto le meno tascabili.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te