Proprio questi sono gli errori da non fare nella fretta di perdere peso dopo i pranzi natalizi 

alcol

Se i pranzi natalizi ci hanno lasciato con qualche chiletto di troppo e un accenno di pancetta, attenzione a non passare da un eccesso all’altro. Innanzitutto, perché dobbiamo ancora affrontare, seppur limitato dalla pandemia, il Capodanno. Poi, comunque, perché al nostro fisico non fa assolutamente bene prendere delle decisioni drastiche. Proprio questi sono gli errori da non fare nella fretta di perdere peso dopo i pranzi natalizi, come vedremo in questo articolo con i nostri Esperti.

Stop all’alcol

Se, potremo ancora concederci magari un pezzetto di pandoro colazione, sarà bene, invece, chiudere le serrande con l’alcol. Qui, parliamo veramente di un elemento in grado di fare la differenza, ma in negativo. Al suo posto, invece, dovremo aumentare i bicchieri di acqua da bere durante la giornata. Non solo, dedichiamoci anche a delle benefiche spremute di agrumi, a tisane disintossicanti, e, a gustosi frullati di frutta fresca. Fibre e vitamine in grande quantità favoriranno il drenaggio dei liquidi in eccesso, l’aumento del metabolismo e l’eliminazione delle tossine.

Non buttare via tutto

Proprio questi sono gli errori da non fare nella fretta di perdere peso dopo i pranzi natalizi, buttando via ciò che abbiamo avanzato. Pandori, panettoni, pastiera napoletana, possono comunque tornare utili, in misura limitata a colazione. Avremo, poi, infatti tutta la giornata per smaltirli. Soprattutto, se, approfittando delle ferie o dello smart working, faremo delle lunghe, rilassanti e benefiche passeggiate. Ci permettiamo anche un piccolo suggerimento. Se faremo i “manichei”, cioè o tutto o niente, rischieremo poi di arrivare al veglione e a Capodanno, cadendo di nuovo in tentazione. Ciò vuol dire, non disdegnare una fettina di salame e un pezzetto di formaggio anche dopo le feste. Fondamentale, però, è limitarci nella quantità.

Occhio alle proteine

Un errore abbastanza comune, dopo le abbuffate delle feste, è quello di rinunciare alle proteine. Non è così che dobbiamo fare. Manteniamo nella nostra dieta, se non vogliamo dedicarci interamente a frutta e verdura, comunque il pesce, una bistecca di tacchino o un paio di uova sode. Allo stesso modo, se abbiamo deciso di darci ai minestroni, attenzione a quelli surgelati o inscatolati. Sono pieni di esaltatori di sapidità, di conservanti e di coloranti. Non ci faranno dimagrire, ma ingrassare. Proprio questi sono gli errori da non fare nella fretta di perdere peso dopo i pranzi natalizi, facciamo attenzione. Quando ci prenderà la voglia di minestrone, andiamo al mercato o dal contadino di fiducia e riempiamo la sporta di verdura fresca di stagione. Quella sì che ci farà eliminare tossine, liquidi e grassi in eccesso.

Approfondimento

Gli errori che non dobbiamo commettere se non vogliamo buttare via i latticini conservati nel frigorifero

Consigliati per te