Prima di mangiare le fragole immergile sempre nel sale

fragole

Per la prossima stagione siete avvisati, prima di mangiare le fragole immergile sempre nel sale. La stagione delle fragole viene e va, e solitamente inizia a febbraio. Si dice che quando si mangia per la prima volta il frutto di stagione bisogna esprimere un desiderio. Questo febbraio quando mangerete per la prima volta le fragole ricordatevi di lavarle nel sale. Ma come mai? In un precedente articolo vi avevamo spiegato due metodi per pulire le fragole da batteri e pesticidi, ma questo metodo è totalmente nuovo.

Le fragole sono buonissime con il gelato, con la panna oppure anche con il cioccolato. E solitamente quando si preparano si aggiunge lo zucchero. Perché quindi bisogna lavarle nel sale? Il sale praticamente va ad espellere tutto lo sporco o insetti presenti all’interno del frutto.

Come sono fatte le fragole e come lavarle

Se ci avete fatto caso le fragole hanno una buccia puntinata, che assorbe lo sporco e gli animaletti. Quindi per evitare di mangiare inconsapevolmente dei vermicelli fate così. Prendete una bacinella di acqua e versateci dentro del sale. Lasciate in acqua le vostre fragole per circa 5 minuti, c’è chi dice per 30 minuti, e poi lavatele bene.

È importante lavarle bene perché dovete togliere il sale dalle fragole. Il mix di gusti all’interno della vostra bocca non sarebbe affatto piacevole. Una volta tolte le fragole dalla bacinella noterete che l’acqua sarà leggermente più sporchina e se le vostre fragole contenevano degli insettini li troverete galleggiare nell’acqua.

Questo ci insegna che è importantissimo lavare la frutta e la verdura. Perché quante volte se comprate le cose fresche al mercato trovate dentro il vermicello? Ovviamente non accade nulla, però è sempre meglio lavare frutta e verdura prima di mangiarla. Anche e forse soprattutto per tutti gli agenti chimici che vengono spruzzati sopra il cibo che noi mangiamo. Quindi prima di mangiare le fragole immergile sempre nel sale per evitare delle brutte sorprese.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te