Poste Italiane è ancora un buon investimento per i cassettisti?

Secondo molti analisti Poste Italiane dovrebbe essere immune sia alle indicazioni dell’organo di vigilanza delle BCE che a quelle dell’organo di controllo delle assicurazioni sul rinvio dei dividendi. D’altra parte fino a ora non ci sono state comunicazioni della società riguardo al saldo di 0,31€ che dovrebbe pagare nei prossimi mesi. Con riferimento al bilancio 2019, infatti, Poste Italiane  ha distribuito un dividendo pari a 0,463€ che corrisponde a un rendimento di circa il 6%. Per chi, però, pensa di acquistare il titolo nei prossimi giorni c’è una cosa importante da tenere in considerazione. A novembre la società ha pagato un anticipo pari a 0,154€. Ragione per cui, alle quotazioni attuali, il rendimento del dividendo che verrà distribuito a giugno è pari al 4% circa. In ogni caso un rendimento molto importante se si pensa a quanto sta succedendo agli istituti bancari e a quelli assicurativi.

Oltre che per il suo interessante dividendo Poste Italiane è anche molto sottovalutata. Secondo le raccomandazioni degli analisti il consenso medio è BUY, comprare subito, con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 43,5%. È interessante notare come anche nello scenario più pessimistico il titolo sia sottovalutato di circa il 20%. La forte sottovalutazione è confermata anche dal confronto del fair value con le attuali quotazioni. In questo caso la sottovalutazione è di circa il 40%.

Quale futuro per Poste Italiane?

Poste Italiane (MIL:PST) ha chiuso la seduta del 6 aprile a quota 8,04€ in rialzo del 2,68% rispetto alla seduta precedente.

Dopo il segnale di minimo generato da BottomHunter, la tendenza in corso sul time frame settimanale è rialzista. La chiusura di lunedì, se confermata alla chiusura di venerdì, potrebbe avere conseguente molto importanti per il titolo. Significherebbe, infatti, la rottura dell’importantissima resistenza in area 7,9399€ (I° obiettivo di prezzo) con la prospettiva di raggiungere il II° obiettivo di prezzo in area 9,7755€. La massima estensione del rialzo in corso si trova in area 11,6111€.

I ribassisti potrebbero riprendere il sopravvento nel caso in cui la settimana in corso dovesse chiudere sotto area 7,9399€.

poste italiane

Poste Italiane: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Approndimento

La BCE ordina alle banche di congelare la distribuzione dei dividendi ed i buyback. Cosa significa? Cosa comporta?

Unipol come reagirà alla decisione di sospendere la distribuzione del dividendo?

 

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te